Attualità

Treni. Pulizia, toilette e informazioni a bordo: i risultati delle ispezioni di aprile. Linea aretina la più monitorata

373 sono i treni che, almeno una volta, sono stati controllati dagli ispettori della Regione Toscana. La cifra è quella riportata nell'ultimo report stilato in seguito alle verifiche eseguite nel solo mese di aprile. Ad essere passate sotto la...

treno-ev-1-770x370

373 sono i treni che, almeno una volta, sono stati controllati dagli ispettori della Regione Toscana.

La cifra è quella riportata nell'ultimo report stilato in seguito alle verifiche eseguite nel solo mese di aprile. Ad essere passate sotto la lente di ingrandimento del personale incaricato direttamente dall'amministrazione regionale sono stati una parte dei convogli in transito lungo le 14 linee del territorio. Secondo quanto si evince dal report, "tra i compiti degli ispettori della Regione Toscana vi è il controllo sul rispetto di alcuni parametri di qualità previsti dal Contratto di Servizio 2015-2020 che lega la Regione e Trenitalia. Il Contratto di Servizio è dettagliato e oltre a stabilire quanti e quali treni debbano circolare, i loro orari, da quante carrozze debbano essere composti, fissa anche altri standard di qualità del servizio. Il contratto prevede che l'ispettorato regionale esegua ogni 6 mesi un determinato numero di controlli su ogni singolo aspetto della qualità del servizio. Per ciascuno dei fattori di qualità vi è uno standard minimo che Trenitalia deve raggiungere: in caso di mancato raggiungimento vengono applicate delle penali tanto più alte quanto più la qualità riscontrata è inferiore al minimo previsto". Gli indicatori presi in considerazione come principali nonché oggetto specifico di verifiche mirate hanno riguardato: accoglienza, comunicazioni, informazioni, pulizia, toilette (i controlli su climatizzazione e riscaldamento vengono effettuati, rispettivamente, dal 1 giugno al 30 settembre e dal 1 dicembre al 28 febbraio)*.

Il tutto per un totale di 1.238 ispezioni eseguite in un solo mese.

I risultati?

Complessivamente non vi sono state grosse criticità riscontrate. 1.176 infatti sono risultate essere le verifiche che hanno dato esito positivo mentre 62 quelle negative.

Per quanto riguarda invece i treni in transito lungo la linea Firenze - Arezzo - Chiusi - Roma, i convogli passati al setaccio sono stati 69. 58 quelli della Firenze - Pistoia - Lucca - Viareggio e 52 quelli della Firenze - Pisa - Livorno.

I controlli più frequenti che hanno visto impiegato il personale della Regione negli accertamenti del caso hanno riguardato la voce "informazioni". *Cosa comprendono gli indici oggetto di ispezione

    • Accoglienza a bordo: arredi a bordo treno (illuminazione, sedili, tende, finestrini, ecc.).

    • Comunicazioni a bordo: display e annunci a bordo treno, standard e in caso di anormalità alla circolazione.
    • Informazioni a terra e a bordo: notizie su acquisto e convalida titoli di viaggio, numero verde regionale, numero di servizio impresa ferroviaria, rete regionale servizi, notizie su numero verde regionale, numero di servizio impresa ferroviaria, modalità convalida titoli di viaggio, assistenza per persone a ridotta mobilità, estratto carta dei servizi.

    • Pulizia: intervento di mantenimento: pulizia toilette, asporto rifiuti, spazzamento e spolveratura.
    • Toilette: accessibilità di almeno metà delle toilette e non due non funzionanti consecutive per treno.

QUI l'indagine completa dalle Regione Toscana con relativo report

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni. Pulizia, toilette e informazioni a bordo: i risultati delle ispezioni di aprile. Linea aretina la più monitorata

ArezzoNotizie è in caricamento