rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Treni e disservizi. De Robertis e Ceccarelli sui fatti di Ponticino: "Trenitalia garantisca regole anticovid"

"È necessario che Trenitalia metta in campo tutte le azioni necessarie affinchè si riesca a far rispettare i limiti senza far mancare il servizio, soprattutto nelle fasce orarie di maggior utilizzo"

"Quanto accaduto sulla linea Firenze – Arezzo è molto grave e non è accettabile". Con queste parole Lucia De Robertis, presidente della commissione trasporti del consiglio regionale, e Vincenzo Ceccarelli, capogruppo Pd, commentano i fatti di ieri sulla linea ferroviaria che collega Arezzo al capoluogo. "Abbiamo segnalato il grave disservizio all’assessore Baccelli - continuano i due consiglieri - affinché vengano svolte tutte le verifiche sulle modalità di rispetto dei limiti imposti alla capienza dei treni dalle disposizioni anti Covid. Il rispetto delle norme, però, non può penalizzare gli utenti, in particolarmente tutti quei pendolari che quotidianamente hanno necessità del treno per motivi di studio e di lavoro. È necessario che Trenitalia metta in campo tutte le azioni necessarie affinchè si riesca a far rispettare i limiti senza far mancare il servizio, soprattutto nelle fasce orarie di maggior utilizzo. È un equilibrio difficile da trovare ma su cui occorre lavorare con attenzione prioritaria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni e disservizi. De Robertis e Ceccarelli sui fatti di Ponticino: "Trenitalia garantisca regole anticovid"

ArezzoNotizie è in caricamento