Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Tragedia all'Archivio. Il sottosegretario di Stato in città per ricordare Filippo e Piero

Il 20 settembre ricorre il primo anniversario della morte di Bagni e Bruni, entrambi deceduti in seguito ad un incidente sul luogo di lavoro

Era un venerdì come tanti altri. Un'ultima giornata di sole prima dell'arrivo dell'autunno.
Cielo terso, nessuna nuvola. Il silenzio di una mattinata come tante altre venne rotto dal grido delle sirene. Una dietro l'altra si inseguirono lungo Corso Italia, lanciate in una corsa disperata contro il tempo. Uno stridio che divenne silenzio di piombo all'arrivo in piazza del Commissario.

I vigili del fuoco, prima di entrare nell'edificio, indossarono maschere antigas e strinsero l'uno alla vita dell'altro una corda, così da rimanere uniti in caso qualcosa fosse andato storto. E poi quell’ultima fuga dell'ambulanza sino al Prato dove Pegaso attendeva immobile. Una manciata di metri, un pugno di minuti. Due vite spezzate senza ancora una ragione.

Filippo Bagni e Piero Bruni avevano rispettivamente 55 e 57 anni ed erano entrambi impiegati all'interno dell'Archivio di Stato e proprio lì, all'interno di quelle mastodontiche sale, hanno perso la vita per colpa di un malfunzionamento dell'impianto antincendio e della fuoriuscita di gas argon, letale per chi lo inala.

Momenti che non si cancellano. Nemmeno dopo un anno.

"Filippo e Piero, non vi dimentichiamo"

E' per non dimenticare che il Polo Museale della Toscana e l’Archivio di Stato dedicano a Piero e Filippo un’intera giornata commemorativa con il patrocinio del Comune di Arezzo, del Comune di Anghiari e dell’Anmil, in collaborazione con la Misericordia di Arezzo e di Anghiari, l’Associazione Nazionale Carabinieri, il Museo della Battaglia e di Anghiari, le Officine della Cultura, il Concessionario dei Servizi Munus, con il generoso contributo dell’Impresa Edile di Capannini Luigi & c. e del Soroptimist Club di Arezzo, e la partecipazione dell’Insieme Vocale Tourdion, dell’OMA-Orchestra Multietnica di Arezzo, dell’Ensemble “Compendium Musicum”, delle Tenute di San Fabiano e della Trattoria Borgo San Piero. 

Il programma della giornata

Alle 11, Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretario di Stato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Anna Maria Buzzi, direttore generale archivi, e Claudio Saviotti, direttore dell'Archivio di Stato di Arezzo, intitoleranno la sala studio dell’archivio a Filippo Bagni e Piero Bruni. 

Alle 18 nella cattedrale dei Santi Pietro e Donato sarà officiata una messa commemorativa. 

Per non dimenticare. Oma in concerto in memoria di Piero e Filippo Eventi a Arezzo

Visite straordinarie ai musei di Arezzo nel ricordo di Filippo e Piero

I musei statali di Arezzo e provincia, Basilica di San Francesco, Museo Statale di Casa Vasari, Museo Archeologico Gaio Cilnio Mecenate e Museo delle Arti e Tradizioni Popolari dell’Alta Valle del Tevere di Anghiari, avranno per l’intera giornata il biglietto d’ingresso ridotto a 2 euro insieme a un programma articolato di aperture straordinarie serali e iniziative culturali destinate alla raccolta delle offerte in favore delle famiglie delle vittime, grazie anche al prezioso aiuto della Misericordia di Arezzo e di Anghiari che allestiranno postazioni per la raccolta in tutti i musei coinvolti. 

Basilica di San Francesco: 20-23 visite guidate gratuite alla Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca nella Cappella Bacci; degustazione di prodotti tipici aretini (grazie alla collaborazione delle Tenute di San Fabiano e della Trattoria Borgo San Piero di Arezzo) e visite guidate gratuite alla mostra “Riflessi antichi, visioni contemporanee. Arezzo e il suo territorio. #Turismolento”, allestita negli spazi della Basilica Inferiore.

Ingresso Cappella Bacci 4 euro (2 + 2 euro diritti di prenotazione)
Ingresso mostra + degustazione 4 euro
Ingresso Cappella Bacci + ingresso mostra con degustazione 8 Euro
Info e prenotazioni: tel. 0575.352727

Museo di Casa Vasari: ore 20.00-23.00, visite guidate gratuite e concerto dell’Insieme Vocale Tourdion. 
Il nome del coro a voci pari femminili, fondato nel 1981 da Alessandra Seggi, deriva da un’antica danza popolare del XV-XVI secolo della corte di Borgogna. Il coro è specializzato nel repertorio antico e contemporaneo, con una particolare attenzione per le compositrici rinascimentali ed i compositori dell’Europa orientale. I brani in repertorio spaziano dall’ambito sacro a quello profano e le esibizioni sono sia a cappella che con accompagnamento strumentale.

Ingresso 2 euro - Info e prenotazioni: tel. 0575.354449

Anfiteatro romano del Museo Archeologico di Arezzo: ore 21.00, concerto dell’OMA-Orchestra Multietnica di Arezzo.
OMA nasce ad Arezzo nel 2007 e vede la partecipazione di circa 35 musicisti italiani e stranieri che, in un laboratorio permanente, aperto soprattutto ad artisti stranieri, propone un repertorio che spazia dalla tradizione araba a quella ebraica, dal Mediterraneo all’est Europa al Bangladesh, alla taranta pugliese, offrendo al pubblico una vera e propria festa di suoni e colori coordinata magistralmente da Enrico Fink, grande esperto di musica tradizionale ebraica e di world music in generale.

Ingresso al museo 2 euro
Concerto 10 euro - Info e prenotazioni: 0575.21421. L’incasso sarà devoluto alle famiglie.

Museo delle Arti e Tradizioni Popolari dell’Alta Valle del Tevere- Palazzo Taglieschi, Anghiari (AR): visite accompagnate gratuite al museo e alla mostra “Gérard Edelinck e la Battaglia di Anghiari da Leonardo” e, alle ore 20.45, concerto “Chiosi pensoso” dell’Ensemble di musica antica “Compendium Musicum”. Un viaggio sonoro nel tempo attraverso una silloge di brani dal Medioevo al primo Rinascimento, un repertorio vocale/strumentale che va dalle ballate monodiche ai saltarelli fino alle frottole, offrendo un percorso completo del contesto musicale cortese. 

Ingresso 2 euro. Concerto gratuito
Info e prenotazioni: 0575.788001 www.eventbrite.com 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia all'Archivio. Il sottosegretario di Stato in città per ricordare Filippo e Piero

ArezzoNotizie è in caricamento