Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Non è escluso che la regione possa entrare in una fascia di rischio meno restrittiva a partire dal 26 aprile, ma è un'opzione complicata: molto dipenderà dagli ultimi giorni. Le ipotesi formulate da Corriere Fiorentino e Today

Toscana in zona gialla già dal 26 aprile? E' un'ipotesi, anche se complicata. Il perché lo spiega il Corriere Fiorentino di oggi. Per arrivare in giallo, la regione "dovrebbe sperare in un netto miglioramento dei propri parametri. Sul piano formale, nulla preclude la Zona Gialla, perché l’Rt deve sì essere per almeno per due settimane consecutive sotto quota 1, ma venerdì scorso di fatto lo era già: per quanto il dato medio fosse stimato a 1,01, l’intervallo di confidenza ballava tra 0,98 e 1,03. E la cabina di regia del governo prende in considerazione il dato più basso della forbice. I contagi, nell’ultima settimana in calo, non peseranno". E allora saranno decisivi, oltre all'indice Rt, anche i parametri minori come la situazione negli ospedali - in particolare il tasso di occupazione delle terapie intensive -, la situazione delle Rsa, i nuovi focolai. Molte le variabili in gioco e il Governo, in questa fase calante della terza ondata, sembra ancora molto prudente.

Secondo Today sono dodici le regioni che, in base ai dati finora disponibili, hanno più chance di passare dalla zona arancione alla zona gialla già a partire da lunedì 26 aprile, giorno in cui il Governo Draghi ha deciso di anticipare la possibilità di ritorno in una fascia di rischio con minor restrizioni, dopo che nelle ultime settimane questa opzione era stata bloccata, lasciando tutta Italia tra il rosso e l'arancione. Tra le dodici candidate al passaggio in zona gialla però al momento la Toscana non entrerebbe. Secondo la simulazione di Today, tre territori rimarrebbero in zona rossa, altre cinque regioni potrebbero rimanere nell'area arancione e tra queste ci sarebbe la Toscana.

"A poche ore dal nuovo monitoraggio sull'evoluzione dell'epidemia dell'Istituto superiore di sanità e del ministero della Salute previsto per venerdì 23 aprile, è questo lo scenario sul sistema delle fasce di rischio che potrebbe parzialmente ridisegnare la mappa dei colori dell'Italia. In base ai dati aggiornati sulla curva epidemiologica trasmessi tra circa 72 ore alla cabina di regia, il ministro della Salute Roberto Speranza emanerà una nuova ordinanza sugli eventuali cambi di colore di alcuni territori: il provvedimento entrerà in vigore da lunedì 26 aprile. Ne sapremo di più nelle prossime ore, dopo il quarto report del mese di aprile, ma ecco le ultime ipotesi sulle regioni che possono cambiare colore con l'ordinanza di Speranza del 23 aprile".

La situazione attuale

Al momento l'Italia è divisa tra zona arancione, nella quale si trovano sedici regioni e due province autonome, e zona rossa con le misure più restrittive, in cui ci sono le altre tre. Di seguito la situazione attuale nelle regioni italiane:

Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto e province autonome di Bolzano e Trento.

Zona rossa: Puglia, Sardegna e Valle d'Aosta.

La possibile situazione dal 26 aprile

Stando agli ultimi dati sulla curva epidemiologica - spiega ancora Today - dodici regioni sono compatibili con il cosiddetto "scenario 1", avendo un indice Rt nel valore inferiore sotto l'1 e un rischio covid basso o moderato, secondo i parametri definiti dagli esperti.

Zona gialla: Abruzzo, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Trentino Alto Adige (province autonome di Trento e Bolzano), Umbria, Veneto

Zona arancione: Basilicata, Calabria, Campania, Sicilia e Toscana, avendo un Rt molto vicino a 1 e un'incidenza dei casi settimanali sopra 200 per centomila abitanti.

Zona rossa: Puglia, Sardegna e Valle d'Aosta: per loro si parlerà di riaperture non prima di maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

ArezzoNotizie è in caricamento