rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Attualità

La Toscana resta in zona gialla per la terza settimana consecutiva. L'annuncio di Giani

Da domenica 24 a sabato 30 gennaio restano valide le regole delle ultime due settimane

Con un Rt che si mantiene al di sotto della soglia di 1 la Toscana resta in zona gialla. Lo si apprende da un post facebook del governatore Eugenio Giani che annuncia la conferma della fascia in una classificazione di rischio bassa per la terza settimana consecutiva.

"Ho appena parlato con il Ministro Speranza: la Toscana per la terza settimana di fila sarà zona gialla. Siamo una grande comunità, consapevole e attenta al rispetto delle regole come abbiamo ampiamente dimostrato in queste settimane. Adesso continuiamo così, manteniamo la responsabilità che ci appartiene e impegniamoci per diminuire sempre più i contagi. La #ToscanaCura dipende da ciascuno di noi, forza!"

Il Report 36 del ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità nella sintesi della Cabina di Regia Benessere Italia segnala finalmente "una lieve diminuzione della incidenza dei casi" (145,20 per 100.000 abitanti). 

Le classificazioni di rischio in Italia 

  • Sono in una classificazione "moderata ad alto rischio di progressione a rischio alto": Lazio, Marche, Molise, PA Trento, Valle d'Aosta; 
  • Sono in una classificazione di rischio alta: la provincia autonoma di Bolzano, la Sardegna, la Sicilia, l'Umbria;
  • Sono in una classificazione di rischio moderata: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Veneto;
  • Sono in una classificazione di rischio bassa: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria e Toscana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Toscana resta in zona gialla per la terza settimana consecutiva. L'annuncio di Giani

ArezzoNotizie è in caricamento