Tornano i banchi alimentari al mercato. L'assessore: "ringrazio le associazioni e gli operatori per il contributo concreto"

Per consentire lo svolgimento del mercato alimentare in sicurezza, un'ordinanza dispone per venerdì 8 maggio, dalle 6.30 alle ore 16, il divieto di transito e la sosta in via San Tito

Da venerdì 8 maggio a Terranuova tornano i banchi alimentari del mercato. Per rispettare le norme anti contagio, a fronte dell'emergenza da Covid-19, l'area che è stata individuata per allestire i banchi è quella di via San Tito e il parcheggio antistante l'autostazione dei pullman.

"Abbiamo condiviso insieme alle associazioni di categoria e agli operatori la collocazione dei banchi alimentari - spiega l'assessore Caterina Barbuti - in un'area che presenta caratteristiche tali da garantire un miglior distanziamento sia fra i banchi che fra i clienti. Gli ambulanti delimiteranno il proprio accesso al banco con appositi nastri, prevedendo per i clienti un ingresso ed uscite laterali; forniranno gel disinfettante e guanti monouso. Sarà consentito l'accesso al banco a due persone alla volta, mantenendo la distanza di sicurezza tra le persone durante gli acquisti. Raccomandiamo la collaborazione dei cittadini nel rispetto delle regole -  aggiunge - per poter proseguire lo svolgimento del mercato settimanale".

Per consentire lo svolgimento del mercato alimentare in sicurezza, un'ordinanza dispone per venerdì 8 maggio, dalle 6.30 alle ore 16, il divieto di transito e la sosta in via San Tito, nella parte allestita a parcheggio, compresa tra via Ricasoli e via 22 luglio e nel tratto di via Ricasoli con via Ciuffenna, tra via San Tito e via Fazia e tra viale Europa e via San Tito. "Ringrazio le associazioni per il confronto svolto in questi giorni e tutti gli operatori per il loro contributo concreto" conclude l'assessore Barbuti.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento