Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Torna l'ordinanza anti alcol ad Arezzo, "codice etico" per chi serve da bere

L'ordinanza anti alcol bis si farà. Le regole stanno per essere definite e, probabilmente, ci sarà una revisione rispetto ai paletti posti nella prima versione entrata in vigore nei giorni dopo Ferragosto. Il nuovo provvedimento sarà accompagnato...

alcolici-alcol

L'ordinanza anti alcol bis si farà. Le regole stanno per essere definite e, probabilmente, ci sarà una revisione rispetto ai paletti posti nella prima versione entrata in vigore nei giorni dopo Ferragosto. Il nuovo provvedimento sarà accompagnato da un "codice etico", in discussione assieme alle associazioni di categoria, all'interno del quale ci saranno le raccomandazioni ai gestori dei locali, affinché si prevenga l'abuso di alcol.

Alla luce della volontà del sindaco Ghinelli di riproporre l'ordinanza antialcol - spiega una nota del primo cittadino - si è svolto in un clima pienamente collaborativo l'incontro fissato con le categorie economiche per un ulteriore confronto circa le modalità di applicazione dell'ordinanza contro gli abusi di alcol e contro il degrado. L'obiettivo comune è quello di rafforzare la parte dell'ordinanza che favorisce il contrasto a comportamenti legati all'abuso di alcol, che costituiscono un forte pericolo per i singoli e per la comunità. L'idea di un codice etico, punto di arrivo di una collaborazione maggiormente articolata, nasce e si consolida per rispondere all'esigenza fondamentale di rafforzare uno stile comportamentale all'insegna di maggior decoro e maggior sicurezza, mettendo a sistema ciò che di positivo già viene fatto dagli esercenti della città e sensibilizzando così tutte le attività ad adeguarsi ad uno stile di attenzione che è patrimonio maggioritario di molte attività economiche. (...)

Di fatto, è stata già stesa una bozza di questo codice, insieme alla Asl. Il testo è stato poi sottoposto alle associazioni di categoria. Domani è previsto l'incontro decisivo.

Alle categorie è stato consegnato un primo testo legato ai rispettivi impegni, ovviamente aperto alle integrazioni delle categorie stesse. La bozza del documento proposta dal sindaco ha già trovato il consenso dalla Asl e la disponibilità della stessa ad essere soggetto firmatario dell'accordo tra Amministrazione e categorie. L'incontro è stato quindi riaggiornato a venerdì al fine di un ulteriore e definitivo confronto.

Insieme al sindaco Ghinelli erano presenti gli assessori Lucia Tanti e Marcello Comanducci, il Vicecomandante della Polizia Municipale Aldo Poponcini e il dottor Marco Becattini della Asl, che ha collaborato alla stesura della bozza così come proposta alle categorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'ordinanza anti alcol ad Arezzo, "codice etico" per chi serve da bere

ArezzoNotizie è in caricamento