menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Thalia, il giorno dell'intervento: 4 ore in sala operatoria. Via libera degli Usa per far arrivare il babbo dal Kuwait

E' un giorno di speranza per la piccola nata con un’emimelia tibiale alla gamba sinistra: i medici del Paley Institute le ricostruiranno tibia, perone e ginocchio

E' il grande giorno di Thalia. Quando a West Palm Beach, in Florida, sarà mattina prenderà il via l'intervento che le permetterà di salvare la gamba sinistra. E' un giorno di speranza per la piccola nata con un’emimelia tibiale alla gamba sinistra: i medici del Paley Institute le ricostruiranno tibia, perone e ginocchio. Per farlo non basterà un solo intervento, ne serviranno almeno tre. 

Oggi è l'inizio di questo percorso di speranza:

"faremo il primo intervento della durata prevista di circa 4 ore - ha spiegato in un post su Facebook Valeria, la mamma della piccola -, durante il quale verrà messo il fissatore esterno che Thalia dovrà tenere per i prossimi 9 mesi. Ci aspetta un duro lavoro nei prossimi mesi, siamo pronte ad iniziare la scalata!! "

Il viaggio della speranza in Florida

Insieme alla piccola ci sono la sua mamma e la sua nonna. Ma presto arriverà anche il suo babbo:

"Il babbo è finalmente riuscito ad ottenere il visto Usa e sta partendo dal Kuwait (dove lavora ndr)! Non arriverà in tempo per vederla prima di entrare in sala operatoria, ma ci sarà al momento del risveglio!" 

Quella di Thalia è una malformazione rarissima. Per  salvare la gamba alla piccola - in Italia era stata prospettata solo l'amputazione - i genitori hanno contattato numerosi luminari. L'unica opportunità è stata offerta da un medico statunitense in grando in intervenire in situazioni come questa. 

La storia di Thalia, tra speranza e solidarietà

Per aiutare la famiglia, che vive a Campogialli, è scattata una vera e propria gara di solidarietà che ha coinvolto tutto il valdarno. La mamma e il babbo della piccola hanno dato il via ad una raccolta fondi: avevano bisogno di circa 400 mila euro per sostenere le spese sanitarie e quelle del soggiorno in Florida per tanti mesi. Perché in tutto gli interventi saranno tre, ai quali dovranno essere aggiunti, durante la crescita della bambina, olteriori interventi di allungamento della gamba.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento