menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Test sierologici gratuiti nelle piazze della movida. Arrivano i gazebo della Regione Toscana

I prossimo 28 e 29 agosto farà tappa in città l'iniziativa Movida si... cura. Uno specifico progetto indirizzato soprattutto ai giovani

Entro al fine del mese i controlli gratuiti, organizzati dalla Regione Toscana nell'ambito "Movida si...cura", arriveranno anche in città. Ad Arezzo, dove nelle ultime settimane si assiste ad una riaccensione dei casi di positività al Covid, ecco che arrivano iniziative mirate volte alla prevenzione.

La campagna di prevenzione, partita ormai qualche settimana fa dalle località di villeggiatura, prevede test sierologici gratuiti per i ragazzi e alcool test nei luoghi più affollati della vita notturna. L'iniziativa anti Covid prevede i sierologici per tutti i giovani che ne faranno richiesta su base volontaria. Chi dovesse risultare positivo al Covid-19, dovrà sottoporsi al tampone molecolare, contattando il numero verde regionale 800.556.060, per verificare se l’infezione è in fase attiva. Sarà anche possibile effettuare alcool test, sempre su richiesta degli interessati.

"Movida si...cura" è partita il 25 luglio a Firenze in piazza Santo Spirito e sarà attiva fino al 26 settembre nelle piazze di varie località costiere e città d'arte, tutti i venerdì e i sabati, dalle ore 22 alle 2 del mattino (salvo diverse indicazioni). Nei luoghi della campagna “Movida si..cura” saranno allestiti gazebo e posizionati mezzi mobili del volontariato sociale (Misericordie, Anpas, Croce Rossa italiana), cui rivolgersi per effettuare il test sierologico gratuito e avere tutte le informazioni necessarie. Saranno messi a disposizione dei ragazzi anche mascherine e gel. Oltre a quella del volontariato sociale è prevista la presenza, su base volontaria, di personale infermieristico delle Asl.

Ad Arezzo, secondo il calendario della Regione, l'iniziativa si svolgerà il 28 e 29 agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento