Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Tesseramento porta a porta per salvare i 90 circoli Arci della provincia

La presidente Ettori: "Queste continue chiusure rischiano di essere fatali per molti circoli, presidi importanti e in sempre più territori periferici, gli unici luoghi di socialità per le comunità"

Anche ad Arezzo parte il tesseramento porta a porta per sostenere i circoli Arci. Febbraio sarà il mese del porta a porta per il comitato aretino. La pandemia da Covid-19, che ormai da quasi un anno ha costretto a stringenti misure restrittive tutte le attività, sta colpendo duramente anche gli oltre 90 circoli Arci presenti e attivi in ogni frazione e quartiere della nostra provincia.

Spiega Federica Ettori, neo eletta presidente aretina dell’Arci: "Queste continue chiusure rischiano di essere fatali per molti circoli, circoli importanti e in sempre più territori più periferici, gli unici presidi di socialità. Un rischio alto, soprattutto per quelle realtà animate dall’impegno volontario dei soci che promuovono ogni giorno attività sociali, culturali e ricreative e che si spendono gratuitamente per mantenere accesa una luce, un punto di riferimento e di socialità, in paesi e quartieri che ne sarebbero altrimenti privati".

La tessera sarà quindi consegnata direttamente a casa dai soci volontari di Arci (rispettando tutte le misure anti-Covid) con pagamento alla consegna della quota sociale ordinaria o maggiorata di un contributo volontario per sostenere il circolo: "Sarebbe una perdita enorme, anche visto e considerato che sono stati moltissimi – prosegue Ettori – i circoli Arci che nel nostro territorio a partire dalla scorsa primavera, si sono attivati per svolgere il proprio ruolo di promozione e di coesione sociale, di solidarietà e di mutualismo".

I circoli, patrimonio di tutto il territorio e anche in quest'occasione diventati punto di riferimento per raccolte e distribuzioni di pacchi alimentari, consegna di mascherine, sostegno ad anziani e cittadini più fragili o costretti a casa, per non lasciare nessuno solo. Ma perché tutto questo continui ad essere possibile, è necessario sostenere oggi i circoli perché possano tornare ad essere aperti domani: "È con questo spirito – annuncia la presidente Ettori – che abbiamo immaginato di trovare un modo per permettere a tutti, anche in questo periodo, di aderire o rinnovare la propria adesione ad Arci. È infatti possibile scrivere una mail a tesseramentoarciarezzo@gmail.com, o chiamando il numero 0575/23549, oppure contattando direttamente il circolo che si vuole sostenere o di cui si era già soci e a cui si vuole rinnovare l’adesione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tesseramento porta a porta per salvare i 90 circoli Arci della provincia

ArezzoNotizie è in caricamento