Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Ristori terzo settore, arrivano le prime risorse

Vincenzo Ceccarelli, capogruppo Pd in Consiglio regionale, annuncia che nel territorio della provincia di Arezzo con questa prima assegnazione saranno finanziate 146 domande per un contributo complessivo di circa 250mila euro

Sono state assegnate le prime risorse del bando regionale rivolto ai soggetti del terzo settore danneggiati dall’emergenza covid.
A darne notizia è Vincenzo Ceccarelli, capogruppo Pd in Consiglio regionale, che annuncia che nel territorio della provincia di Arezzo con questa prima assegnazione saranno finanziate 146 domande per un contributo complessivo di circa 250mila euro.
Si tratta dei primi 3,5 milioni di euro, degli oltre 7 milioni stanziati dalla Regione Toscana. Per l’assegnazione delle altre risorse si deve attendere l’istruttoria in corso sulla regolarità dei Durc presentati dai vari soggetti.

«Dalla Regione un sostegno concreto al terzo settore toscano – spiega Vincenzo Ceccarelli – Gli enti del terzo settore hanno svolto un ruolo importantissimo durante la fase più critica dell’emergenza Covid mentre i circoli e i luoghi di aggregazione e socialità hanno avuto gravi ripercussioni a causa delle misure restrittive emesse dal Governo. Questa misura è un aiuto a tutte queste realtà sociali e aggregative che sono dei presidi importantissimi per le nostre comunità e che coinvolgono migliaia di volontari. La Regione ha stanziato oltre 7 milioni di euro e l’altissimo numero di domande presentate è la dimostrazione di quanto questa misura fosse attesa. Si va dai contributi più importanti, fino a 6mila euro, a quelli di poche centinaia di euro comunque funzionali a sostenere queste realità che rappresentano una ricchezza incredibile del nostro tessuto sociale, dalle città ai piccoli paesi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori terzo settore, arrivano le prime risorse

ArezzoNotizie è in caricamento