rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Terze dosi anticipate al via anche ad Arezzo. Beltrano: "Qui la copertura vaccinale tra le più alte d'Italia"

I vaccini sono presenti in giuste quantità per affrontare l'anticipo deciso da Aifa e Ministero, in fase calante invece le prime dosi somministrate quotidianamente. Il punto nel giorno in cui prende il via la fase delle terze dosi anticipate

Da oggi al via le terze dosi anticipate di vaccino anti-Covid. La possibilità si è aperta dopo il parere pronunciato dall'Agenzia Italiana del Farmaco, l'Aifa. Tutti coloro che hanno completato il ciclo vaccinale potranno fare la terza dose appena scaduti i cinque mesi dalla seconda, e non più sei. come stabilito finora.

Questo ovviamente cambia i numeri nella tavola della campagna vaccinale e ha l'obiettivo di rafforzare la copertura tra la cittadinanza visto il calo di protezione che avviene con il passare dei mesi nei vaccinati e soprattutto in conseguenza della mancata copertura di una fetta residua di popolazione che non cede alla necessità collettiva di partecipare alla vaccinazione.

beltrano anna-2-3"Siamo già in via di organizzazione per aumentare l'offerta che al momento è già in linea con la richiesta. In queste ore stiamo definendo con la Regione i termini per organizzare la risposta alle indicazioni del Governo" ha spiegato la responsabile della campagna vaccinale dell'Asl Toscana Sud Est Anna Beltrano sentita nel pomeriggio di ieri. Momenti importanti che hanno un forte impatto organizzativo e che si innestano in un momento in cui c'è da tenere alta anche l'attenzione su chi deve iniziare ancora le somministrazioni: "Le prime dosi si stanno riducendo ma stiamo continuando a somministarle, l'andamento non è sempre uguale ma non sono ferme. Ripartiremo anche con iniziative di comunicazione che avranno come obiettivo coloro che non hanno ancora aderito alla prima vaccinazione."

Un dato confortante sta nella percentuale di copertura a cui la provincia di Arezzo è arrivata. "Per gli over 12 siamo oltre 88%e in alcune vallate oltre 89%. Un risultato senza dubbio molto postivo e che pone la provincia di Arezzo tra le più virtuose d'Italia" spiega ancora Beltrano.

La circolare del Ministero della Salute 

Nella tarda serata di lunedì 22 novembre è stata pubblicata la circolare dal Ministero della Salute che è poi apparsa oggi nella Gazzetta Ufficiale: somministrazioni anticipate del 'booster' al via a partire da mercoledì 24 novembre. Dall'Asl fanno sapere che le dosi a disposizione ci sono sia di Pfizer che di Moderna, i due sieri che vengono somministrati per la terza dose.

''Visto il parere della Cts di Aifa, tenuto conto dell’attuale condizione di aumentata circolazione virale e ripresa della curva epidemica e in un’ottica di massima precauzione, si rappresenta che, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della relativa determina a cura di Aifa, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-Sars-CoV-2/Covid-19, l’intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose “booster” (di richiamo) con vaccino a m-Rna, alle categorie per le quali è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con una unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati per la stessa (30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna), è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato. Si coglie infine l’occasione per ribadire quanto già comunicato circa la possibilità, nell’ambito della medesima seduta vaccinale, di cosomministrare un vaccino a m-RNA anti-Sars CoV-2/Covid-19 (sia in caso di ciclo primario che di richiamo) e un vaccino antinfluenzale, nel rispetto delle norme di buona pratica vaccinale''.

La campagna vaccinale ad Arezzo

Attualmente gli aretini possono vaccinarsi, con prime e seconde dosi, ma anche con i richiami booster, sia presso le farmacie che hanno a disposizione il siero a Rna messaggero Pfizer che presso i propri medici di medicina generale.

Negli hub invece in prevalenza viene somministrato Moderna. In ogni caso i due vaccini vengono somministrati a prescindere da quello fatto nella prima parte dell'immunizzazione.

Gli hub aperti attualmente sono: Arezzo Fiere, nel capoluogo, l’auditorium a Loro Ciuffenna, il distretto sanitario a Cortona. A inizio dicembre riaprirà anche l'hub vaccinale al Foro Boario a Sansepolcro.

Le prenotazioni tramite il portale della Regione Toscana

Nel portale della Regione Toscana per la prenotazione dei vaccini sono aperte 12 categorie per prendere appuntamento e sono tutte aperte, perché ci sono dosi disponibili.

Il primo riguarda le persone di qualsiasi età che hanno ricevuto il vaccino monodose J&J (Janssen) da almeno 6 mesi. Poi ci sono le terze dosi di richiamo per il personale delle Rsa, per il personale sanitario e di interesse sanitario, per le persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti e/o persistenti. Ovviamente aperte anche le prenotazioni per le prime dosi che riguardano o la categoria degli Under 18 dai 12 anni compiuti che devono essere accompagnati da un genitore (munito di delega) o dal tutore legale e degli over 18 con la maggiore età compiuta e che devono iniziare il ciclo vaccinale.

Per le terze dosi aperto anche uno specifico spazio di prenotazione per il richiamo da effettuare agli over 40 e fino ai 59 anni che abbiamo già completato il ciclo vaccinale da almeno 5 mesi. Accanto c'è la finestra per gli over 60 e fino ai 79 anni che possono avere il richiamo dopo i 5 mesi dalla seconda dose, così come stabilito dalla nuova circolare. L'ulteriore analogo spazio è dedicato agli Over 80. Poi ci sono le prenotazioni possibili per i non iscritti al servizio sanitario nazionale e per gli sicritti all'Aire.

Infine la possibilità anche per coloro che preferisocno vaccinarsi dal medico di base, cliccando nell'apposito spazio per far sapere al dottore che si opta per la vaccinazione nel suo ambulatorio ed è una procedura valida sia per le terze dosi che per iniziare il ciclo vaccinale.

Un accortezza in più per chi risulta positivo dopo la prima dose di vaccino: Per i soggetti che hanno contratto l'infezione entro il quattordicesimo giorno dalla somministrazione della prima dose di vaccino, è indicato il completamento della schedula vaccinale con una seconda dose da effettuare entro sei mesi (180 giorni), ai sensi della Circolare ministeriale del (09/09/2021). In tal caso è necessario rivolgersi telefonicamente al numero aziendale per l'appuntamento che per l'Asl Toscana sud est è l'800432525.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terze dosi anticipate al via anche ad Arezzo. Beltrano: "Qui la copertura vaccinale tra le più alte d'Italia"

ArezzoNotizie è in caricamento