menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processi, i tempi della giustizia ad Arezzo. Quasi otto mesi per un procedimento civile

Tra i più veloci in Toscana e tempi leggermente inferiori alla media nazionale. I dati dei tribunali della regione

Quanto durerà? E' questa la domanda che ogni cittadino che si trova coinvolto in un processo civile si chiede. Perché i tempi della giustizia, in Italia, non sono mai certi. E addirittura variano dal nord al sud del Paese. A mostrarlo è una classifica stilata da Sole 24 Ore, che ha elaborato i dati del Ministero della Giustizia che ha reso noto le tempistiche relative al 2018. Nei tribunali del nord la media è di 8 mesi, in quelli del sud un anno e mezzo e nel centro 13 mesi. 

Ma cosa accade ad Arezzo? La città dei grandi processi penali, dal caso Spaccarotella a quello di Martina Rossi, passando dalle maxi udienze per i vari procedimenti per la bancarotta di Banca Etruria, si fa notare per i tempi relativamente brevi dei processi civili. La media di durata è pari a 239 giorni: ovvero 7, 9 mesi, meno della media nazionale (di 389 giorni) e meno di quella record del Nord Italia.

classifica processi civili-2 In Toscana c'è però una città ancora più "veloce": si tratta di Livorno, con una media di 197 giorni. Fanalino di coda Grosseto, con 453 giorni, ovvero poco più di 15 mesi, quasi il doppio di Arezzo. 

Non è però solo il dato geografico a stabilire la durata di un processo, sottolinea Sole 24 Ore. Perché i tempi variano soprattutto in base al tipo di causa. Così, se per un decreto ingiuntivo di lavoro in media bastano 22 giorni, ne servono ben 527 per una controversia in materia di locazioni, e fino a 36 mesi - 3 anni - per ottenere una decisione di primo grado su controversie relative a un contratto bancario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento