rotate-mobile
Attualità

Ospedali, scuole e chiese: si diffondo i termoscanner. C'è anche l'accordo con Arezzo Fiere

Dopo aver messo in sicurezza tutti gli ospedali della provincia anche grazie alla collaborazione con Calcit e Ail Arezzo, adesso molti cittadini anche in forma anonima stanno donando per la messa in sicurezza delle scuole e delle chiese

Gli ingressi degli ospedali, delle scuole e anche le chiese. Ma non solo. Continua l’installazione dei termoscanner Pm Allarmi nel territorio aretino. Un importante accordo è stato raggiunto con Arezzo Fiere, con noleggio di apparati di rilevazione della temperatura.
Attualmente il personale del centro di coordinamento per il tracciamento dei contatti Covid-19 della dell'Asl Toscana Sud Est è monitorato proprio dai termoscanner della Pm Allarmi.

Dopo aver messo in sicurezza tutti gli ospedali della provincia anche grazie alla collaborazione con Calcit e Ail Arezzo, adesso molti cittadini anche in forma anonima stanno donando per la messa in sicurezza delle scuole e delle chiese.
Sabato, ad esempio, la famiglia Menchetti ha donato un termoscanner con erogatore di gel alla Parrocchia di Tegoleto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedali, scuole e chiese: si diffondo i termoscanner. C'è anche l'accordo con Arezzo Fiere

ArezzoNotizie è in caricamento