menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una targa a Giancarlo Benigni per la sua attività dedicata alla Rsa Cosimo Serristori

La consegna della targa si è svolta nei giorni scorsi alla presenza del sindaco Mario Agnelli e del presidente dell’Ente Serristori Alessandro Concettoni

“Per l’onorato servizio reso alla Rsa Cosimo Serristori ed ai suoi ospiti, per la professionalità profusa e per la straordinaria dedizione al lavoro dimostrata”. Recita così la targa consegnata a Giancarlo Benigni di professione infermiere che dopo aver raggiunto la meritata pensione si è dedicato agli ospiti della Casa di Riposo di piazza San Francesco. Le sue cure hanno, certamente, dato sollievo agli ospiti ma con i suoi sorrisi ha reso le loro giornate meno grigie. La consegna della targa si è svolta nei giorni scorsi alla presenza del sindaco Mario Agnelli e del presidente dell’Ente Serristori Alessandro Concettoni. Durante la semplice cerimonia Giancarlo, uomo schivo, si è detto lusingato dal pensiero. 

“Ringraziare Giancarlo per aver svolto con professionalità, passione e soprattutto amore verso gli ospiti della Rsa Cosimo Serristori in questi 21 anni di collaborazione non basterebbero 1000 parole. Prima di augurargli un meritato riposo e godersi questa nuova fase della sua vita, ho voluto esprimergli la mia gratitudine e di tutto lo staff dell’Ente Serristori alla presenza del sindaco Mario Agnelli nel luogo simbolo delle istituzioni, la sala del consiglio comunale. Grazie Giancarlo, esempio di straordinaria umanità e dedizione lavorativa” - dichiara il presidente dell’Ente Serristori, Alessandro Concettoni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento