Talla, consegnate le borse di studio in memoria di Ottone Occhiolini

A Talla si è svolta nei giorni scorsi la cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria di Ottone Occhiolini, riservate agli studenti delle scuole medie e destinate ad alunni che si sono distinti per l’impegno e per i risultati raggiunti...

eleonora-ducci-4

A Talla si è svolta nei giorni scorsi la cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria di Ottone Occhiolini, riservate agli studenti delle scuole medie e destinate ad alunni che si sono distinti per l’impegno e per i risultati raggiunti nello studio e nella vita di tutti i giorni. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Talla, dalla famiglia di Ottone Occhiolini - a quasi due anni dalla scomparsa di questo personaggio molto impegnato anche nella vita politica e sociale di Talla e di Arezzo - e dall’Associazione Malati Reumatici di Arezzo. Ad aggiudicarsi le borse di studio sono stati due allievi della terza media di Talla: Filippo Falsini, che ha conseguito la valutazione media 10 e lode, e Nico Tanganelli, con la media del 9. Adesso andranno uno a frequentare l’ITIS di Bibbiena e l’altro il liceo sportivo di Empoli, in quanto gioca a calcio nelle giovanili della società azzurra.

Erano presenti alla consegna delle borse di studio, del valore di 500 euro l’una, il sindaco di Talla Eleonora Ducci, la moglie di Ottone Occhiolini, Paola Belli, Valentino Signorini per l’Associazione Malati Reumatici di Arezzo, il professor Pietro Caprara vicepreside e collaboratore di Ottone Occhiolini per oltre vent'anni e la dirigente scolastica dell’Istituto Guido Monaco, Cristina Giuntini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ stata – ha detto Eleonora Ducci – una bella occasione per premiare il merito di questi ragazzi, con un riconoscimento che unisce il percorso scolastico alle rispettive passioni e all’impegno quotidiano in tutto quello che si fa. Si deve tutti avere la chance di partire da pari possibilità, poi è molto importante anche gratificare l’impegno e la riuscita. Ringrazio la famiglia Occhiolini, l’AMR di Arezzo, la scuola, tutti i soggetti che hanno collaborato a questo evento, che da quest’anno faremo con continuità proprio per dare atto dell’impegno quotidiano della nostra maglio gioventù”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento