Taglio del nastro per la nuova casa famiglia della cooperativa Agorà

Inaugurata, con il taglio del nastro affidato all'Assessore alle politiche sociali del Comune di Arezzo Lucia Tanti e alla Senatrice Donella Mattesini, una nuova casa famiglia della cooperativa L'Agorà d'Italia. La struttura si trova ad Arezzo in...

Inaugurata, con il taglio del nastro affidato all'Assessore alle politiche sociali del Comune di Arezzo Lucia Tanti e alla Senatrice Donella Mattesini, una nuova casa famiglia della cooperativa L'Agorà d'Italia. La struttura si trova ad Arezzo in via Benedetto Varchi e potrà ospitare otto anziani autosufficienti, come ha spiegato durante la cerimonia di inaugurazione il Direttore della cooperativa Roberto Vasai. “Stiamo ottenendo risultati importanti con questo tipo di strutture, che sono in grado di offrire servizi di qualità e che soprattutto hanno la filosofia di essere sempre aperte, per garantire ai familiari dei nostri ospiti di poter condividere spazi e momenti di vita. All'interno della struttura ci sono quattro camere, che stiamo pensando di chiamare con i nomi dei quattro quartieri della Giostra del Saracino, e c'è la cucina nella quale saranno preparati i pasti. Si tratta quindi di un ulteriore importante spazio nella città di Arezzo per la nostra cooperativa, che presto potrà contare anche su una struttura come la RSA di palazzo Guillichini, nel pieno centro storico, che sarà inaugurata a primavera”, ha concluso Vasai.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento