Taglio del nastro per la Casa della Musica: 700 metri quadrati di aule, sale di registrazione e per l'ascolto nel cuore di Arezzo. Corsi da gennaio

La musica di Franz Schubert ha accompagnato il taglio del nastro questa mattina di Camu, la Casa della musica di Arezzo. Un luogo nel cuore della città, in palazzo di Fraternita, che a partire da gennaio ospiterà iniziative rivolte a bimbi e a...

casa musica

La musica di Franz Schubert ha accompagnato il taglio del nastro questa mattina di Camu, la Casa della musica di Arezzo. Un luogo nel cuore della città, in palazzo di Fraternita, che a partire da gennaio ospiterà iniziative rivolte a bimbi e a professionisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Una sala da 99 posti, quattro aule due box insonorizzati di registrazione per uno spazio totale di 700 metri quadrati, ecco dove saranno accolti gli appassionati di ogni età. Mentre già da oggi la Casa della musica si apre alla città con un fitto calendario di eventi. L’obiettivo di questa nuova realtà è quello di “sviluppare sinergie e collaborazioni fra i soggetti impegnati nella diffusione in ambito musicale oltre che per dare un importante contributo alla vita culturale della città, anche attraverso la creazione di un vero e proprio presidio formativo a supporto dei plessi scolastici del territorio, dalle scuole dell’infanzia fino al Liceo Musicale. "La Casa della musica - ha affermato il sindaco Alessandro Ghinelli - in realtà raccoglie tutte le iniziative musicali della nostra città: dai più piccoli all'alta formazione. Abbiamo trovato un partner di altissimo standing, ovvero la Scuola di Fiesole, e con questo percorso daremo una identificazione sicura e corretta ad Arezzo come città della musica. Siamo ricordati soprattutto per il Polifonico, da oggi lo saremo anche per la Casa della Musica" IL PROGRAMMA DELL’INAUGURAZIONE Sabato 16 dicembre, dopo il saluto alle 11 del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e di Anna Ravoni, presidente della Fondazione Scuola di Musica di Fiesole O.n.l.u.s, alle 11,30 in programma Parole Musica, conferenza concerto del critico e musicologo Sandro Cappelletto che con il pianista Simone Soldati guiderà il pubblico nel mondo del compositore romantico Franz Schubert. Alle 12.30 sarà invece Andrea Trovato ad interpretare lavori pianistici di Franz Liszt. Il pomeriggio saràricco di momenti musicali e laboratori rivolti a bambini, ragazzi e adulti: alle 15 gli allievi del Liceo Musicale Petrarca di Arezzo saranno guidati da Daniele Cantafio in una breve performance insieme al Fiesole Brass Ensemble ed al Rasenna Brass Quintet. Dopo il concerto del violinista Rocco Roggia, alle 15,30, il seminario Violinista per un giorno di Giusy Martino, alle 15,50 con gli operatori della Associazione Le 7 Note, accompagnerà i bambini fra i 6 e i 10 anni alla scoperta del mondo musicale e dei suoi strumenti con giochi, letture ritmiche, improvvisazioni vocali e strumentali. Alle 16,30 e alle 17,30 è il momento dei laboratori per i piccolissimi, tenuti dalla docente Luana Gentile e pensati rispettivamente per i bambini da 0 a 24 mesi e da 24 a 48 mesi: in un percorso di esplorazione affettiva ed emozionale tra il genitore ed il proprio bambino, si muoveranno i primi passi nel mondo della musica alla scoperta di una nuova modalità relazionale grazie al mondo dei suoni e del suo intero apparato. Sono destinati a un pubblico di ragazzi e adulti i workshop di Body Percussion dedicati al ritmo e tenuti da Ciro Paduanom, alle 16,30 e 17,30, pioniere e massimo esperto italiano in materia. L’incontro si basa su un approccio alla musica che parte in primis dal corpo e che riconosce in questo strumento di cui siamo tutti dotati un’infinita possibilità di risuonare in modi diversi, favorendo la coordinazione motoria, l’ attenzione, il benessere e una maggior conoscenza di se stessi attraverso attività di movimento, ritmizzazione, coordinamento gestuale e movimento espressivo. Per poter partecipare ai laboratori è necessario prenotarsi scrivendo una mail all’indirizzo info@camuarezzo.it o chiamando il numero 334/6505145. Sempre nel pomeriggio a partire dalle 16,30 ci saranno alcuni brevi concerti con il Quartetto di flauti Daphnis, il Quartetto di saxofoni Alfa e il Quartetto d’archi Sine Tempore. Verranno eseguite musiche di Mozart e Gershwin.

Alle 18 una fiaba in musica per grandi e piccini concluderà la giornata: Masha e orso vedrà in scena Giada Moretti, Giulia Fidenti e l’ensemble Eos Saxophone Project diretto da Alda Dalle Lucche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE | Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Elezioni Arezzo, affluenza ore 23: alle comunali è del 47,26%. Regionali e referendum: i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento