Taglio del nastro per i lavori lungo la via ferroviaria ex Fcu

Lo scorso lunedì si è tenuto presso la stazione ferroviaria di Umbertide un simbolico taglio del nastro per i lavori sulla tratta ferroviaria Città di Castello-Umbertide, percorso chiuso da ormai qualche anno. Dopo che la chiusura dei giorni...

luca-galli

Lo scorso lunedì si è tenuto presso la stazione ferroviaria di Umbertide un simbolico taglio del nastro per i lavori sulla tratta ferroviaria Città di Castello-Umbertide, percorso chiuso da ormai qualche anno. Dopo che la chiusura dei giorni scorsi dell’intera tratta Sansepolcro-Perugia aveva destato non poche perplessità, l’immediato avvio dei lavori sembra sgombrare il campo da possibili dubbi sulle effettive volontà della Regione Umbria di intervenire sull’impianto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Questa prima parte di finanziamenti, superiori ai 10 milioni di euro, servirà per risolvere quei problemi strutturali che negli anni addietro hanno portato alla sospensione del servizio tra Città di Castello e Umbertide. “Assieme agli altri comuni della Valtiberina, abbiamo più volte chiesto all’Assessore Regionale Chianella di dare priorità al ripristino di questa tratta – commenta l’Assessore biturgense ai Trasporti Luca Galli – questo celere inizio dei lavori concretizza le rassicurazioni che c’erano sempre state fornite dallo stesso Assessore. Ci attiveremo per vigilare che i lavori siano effettivamente compiuti con la massima solerzia per ridurre i disagi dei pendolari.”

Le prossime settimane saranno dedicate al reperimento e conferimento del materiale che prevede il rifacimento totale dei 24 km della tratta. L’inizio della messa in opera è previsto per il mese di novembre. “In questa prima fase i lavori non coinvolgeranno la tratta Sansepolcro-Città di Castello – aggiunge Galli – ma sarà effettuata un’attenta fase di analisi per individuare eventuali necessità d’intervento. Siamo convinti che la capacità di fare rete dei comuni dell’alta valle del Tevere sia stata un tassello importante per sensibilizzare la Regione in un intervento cosi veloce. Auspichiamo dunque che questa unità possa essere esportata anche su tanti altri campi.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento