menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successo di pubblico per il convegno "Una opportunità: praticare la medicina di genere"

L’incontro è stato organizzato dalla Provincia di Arezzo nell'ambito delle politiche di pari opportunità, assieme ai coordinamenti femminili dei sindacali provinciali, Cgil , Cisl e Uil

Si è svolto oggi nella sala dei Grandi del palazzo della Provincia di Arezzo gremita di gente, il convegno "Una opportunità: praticare la medicina di genere”. 

L’incontro è stato organizzato dalla Provincia di Arezzo nell'ambito delle politiche di pari opportunità, assieme ai coordinamenti femminili dei sindacali provinciali, Cgil , Cisl, Uil anch’esse attivamente in campo per diffondere e sensibilizzare il tema della medicina di genere. Il percorso è partito lo scorso aprile ed è stato voluto fortemente dalla presidente Silvia Chiassai Martini che ha ribadito l’importanza di proseguire con ulteriori incontri anche fuori dalla cornice istituzionale.

E’ un progetto che ho particolarmente a cuore, un tema centrale nella vita delle persone, ma ancora troppo poco conosciuto. Per questo dobbiamo continuare a fare informazione e sensibilizzare per rendere sempre più consapevoli i cittadini e le cittadine delle differenze di genere anche in campo medico e sanitario. Le persone devono infatti sapere che assumere farmaci e curarsi è cosa diversa se sei una donna o sei un uomo. E’ importante far capire che la medicina su misura, rispetta le differenze biologiche, tenendo conto anche dei fattori ambientali, socio-culturali ed economici che condizionano le esigenze delle donne e degli uomini, affrontando così una reale equità in campo medico a partire dall’accesso, alla prevenzione ed alle cure. La presenza questa mattina in questa sala di tante persone, testimonia il forte interesse e vi ringrazio se continuerete a sostenere questa buona pratica.” 

Presenti all’iniziativa i consiglieri provinciali Ezio Lucacci e Laura Seghi, quest’ultima con delega alla pari opportunità, Rossella Angiolini presidente della commissione pari opportunità, che hanno apportato un valido contributo insieme alle rappresentanti femminili dei coordinamenti sindacali. Ad avvalorare la giornata, fondamentali gli interventi delle donne medico, a partire da Lucia Renzi referente della medicina di genere Ausl Toscana sud-est, dai medici Mojgan Azadegan responsabile del coordinamento regionale salute e medicina di genere, Alessandra Sabini cardiologa, Rossella Nassi endocrinologa internista, Elena Chiarini dietista e Silvia Barrucco, nutrizionista termale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento