"Sulla scena del crimine". Gli studenti aretini diventano detective della Scientifica per un giorno

Seconda e ultima giornata di orientamento dedicata agli studenti delle scuole superiori ad Arezzo Fiere e Congressi, i cui spazi sono stati affollati da circa mille giovani

Seconda e ultima giornata di orientamento dedicata agli studenti delle scuole superiori ad Arezzo Fiere e Congressi, i cui spazi sono stati affollati da circa mille giovani. L'edizione 2019 di Orienta-Mente è organizzata dall'ufficio scolastico territoriale in collaborazione con il Comune di Arezzo, Provincia di Arezzo e Camera di Commercio di Arezzo e Siena. La giornata di oggi, sabato 7 dicembre, è stata dedicata ai ragazzi delle classi quinte superiori, sia per quanto riguarda la scelta di un iter universitario che concorsuale, oppure di formazione finalizzata ad un impiego.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli stand allestiti, da segnalare quello della Polizia di Stato, a cui ha fatto visita anche il questore di Arezzo Fabio Salvatore Cilona, oltre al provveditore agli studi Roberto Curtolo. C'era anche un corner della Polizia Scientifica, all'interno del quale è stata ricostruita un'ipotetica scena del crimine, con tanto di manichino a terra e finto sangue. Gli studenti della classi quinte (sezioni B, G e P) del liceo scientifico Francesco Redi di Arezzo si sono messi alla prova, effettuando rilievi come aspiranti agenti della Scientifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento