Medici Asl: stesso lavoro, stipendio diverso. Mugnai (FI): "Rendiamo i compensi uguali a quelli aretini"

Stessa Asl, sede diversa, stipendio differente. La disparità di trattamento all'interno della Asl Toscana Sud è oggetto di una interrogazione alla giunta regionale siglata da Stefano Mugnai, capogruppo di Forza Italia, ma anche  vicepresidente...

OSPEDALE-SAN-DONATO5

Stessa Asl, sede diversa, stipendio differente. La disparità di trattamento all'interno della Asl Toscana Sud è oggetto di una interrogazione alla giunta regionale siglata da Stefano Mugnai, capogruppo di Forza Italia, ma anche vicepresidente della Commissione sanità dell’assemblea toscana. "La ‘Aslona’ Toscana Sud - scrive in una nota Mugnai - è realtà ormai da quasi un anno. Mentre però tutto si va unificando, gli stipendi dei sanitari non sono ancora tutti uguali dall’una all’altra zona ex Asl.

Secondo Mugnai, "i medici di Grosseto sarebbero pagati in media il 10% in meno rispetto ai colleghi di Arezzo e di Siena con differenze medie pro capite di 4.144 euro che, se moltiplicate per i 548 dirigenti porta ad un ammanco di circa € 2.270.912 limitatamente al solo anno 2015".

Numeri che fanno balzare agli occhi una vera e propria incongruenza. E Mugnai incalza "trattandosi di un'unica Azienda dal 1 gennaio scorso, dovranno essere parificati gli stipendi a partire dalla data di unificazione", e per lo stesso motivo "dovranno anche essere parificate le posizioni organizzative e le carriere dei dirigenti, con le ovvie correzioni per numero di abitanti dovranno essere adeguate le Unità Operative Semplici e Complesse, le Sezioni ed i vari incarichi professionali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capogruppo di Forza Italia chiede inoltre alla Regione spiegazioni e quali rimedi potrebbero essere messi in atto. Scrive così nell'interrogazione alla Giunta regionale: "Se all’Assessore risulti veritiera la situazione sopra descrittam come mai in passato (circa da dieci anni) non si sia provveduto ad adeguare ogni anno il fondo della dirigenza medica (disagio, obiettivi di budget e posizioni), (e quali) soluzioni si pensa di adottare per superare le disparità di trattamento economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento