menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estra continua a dare la “carica”: nuova stazione a Lucignano

Inaugurata stamani la stazione di ricarica elettrica per le auto in Largo San Giusto.E’ attiva 24 ore su 24 ed è dotata di 2 prese di tipo 2 a 22 kW (ricarica accelerata). Per usufruire del servizio non è necessario essere clienti Estra e per 6 mesi a partire da oggi  il “pieno” sarà gratuito

Anche Lucignano ha da stamani una stazione per la ricarica elettrica dei veicoli. E' in piazza San Giusto ed è stata inaugurata dalla Sindaca Roberta Casini, dal vice Sindaco  Juri Sicuranza e dal Presidente di Estra, Francesco Macrì.

E’ attiva 24 ore su 24 ed è dotata di 2 prese di tipo 2 a 22 kW (ricarica accelerata). Per usufruire del servizio non è necessario essere clienti Estra e per 6 mesi a partire da oggi  il “pieno” sarà gratuito.

Estra è ormai da tempo impegnata nel settore della mobilità elettrica per rispondere alle attuali e future esigenze di un trasporto sempre più evoluto e a basso impatto ambientale: la presenza dell’infrastruttura di ricarica è il primo strumento per la diffusione di una mobilità sostenibile. Con quella di Lucignano sono adesso 13 le colonnine che Estra ha installato in Toscana, di cui 4 nella provincia di Arezzo (2 a Bibbiena, 1 a Sansepolcro e, adesso, 1 a Lucignano).

“L’amministrazione comunale di Lucignano – ha sottolineato il vice Sindaco Juri Sicuranza - è orgogliosa di inaugurare la prima colonnina pubblica per ricarica delle auto elettriche installata sul proprio territorio. L’idea, elaborata a fine 2019 ma bloccata a causa della pandemia, è stata resa realizzabile dalla collaborazione con Estra. A breve l’amministrazione comunale provvederà ad individuare altre siti dove poter installare nuove stazioni di ricarica, cercando di incrementare l’offerta nei pressi del centro storico e servendo anche le frazioni. Questo progetto, insieme all’efficientamento energetico degli immobili pubblici, all’incremento della percentuale di raccolta differenziata e all’iniziativa 1X1XTUTTI che prevede la piantumazione di un albero per ogni bambino nato, fa parte della politica green che la nostra amministrazione sostiene fortemente”.

"Estra è da sempre dalla parte della mobilità sostenibile - ha ricordato stamani il Presidente Francesco Macrì. Esserlo vuol dire avere una strategia che consenta la concreta attivazione  delle cosiddette infrastrutture intelligenti che sono indispensabili per poter ricaricare le auto. Estra e il Comune di Lucignano hanno confermato stamani che la strada da percorrere è quella segnata dalla difesa dell'ambiente e da una nuova mobilità. Estra lo ha fatto oggi a Lucignano, nei mesi scorsi a Sansepolcro e continua la "diffusione" delle stazioni di ricarica in tutti i territori nei quali opera. Rimane evidente che le azioni a livello locali sono importanti ma che fondamentale rimane una concreta strategia a livello nazionale per rendere l’Italia una delle protagoniste della mobilità elettrica in Europa".

Come funziona il servizio

La stazione di ricarica è attiva 24 ore su 24 ed è dotata di 2 prese di tipo 2 a 22 kW (ricarica accelerata). Ricaricare un veicolo è molto semplice: per fare il “pieno” sono infatti sufficienti una carta di credito e un tocco sul display del proprio smartphone; un sistema di ricarica veloce ed innovativo, reso possibile da Estra attraverso la app dedicata “Estra ricarica”, disponibile per IOS e Android. Per attivare e gestire ricarica e pagamento con il telefonino, è sufficiente scaricare la App “Estra ricarica”, anche collegandosi alla rete della colonnina, dotata di un hot spot wi-fi, e registrarsi. Diverse le funzioni della app, che permette anche di visualizzare tutte le stazioni su una mappa interattiva. Per usufruire del servizio non è necessario essere clienti Estra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento