rotate-mobile
Attualità

Uno sportello di ascolto sui disturbi specifici dell’apprendimento

Il progetto è condotto da Istituto Comprensivo “Severi” e Istituto di Agazzi attraverso incontri mensili. Il personale del centro “Futurabile” sta fornendo assistenza a docenti, genitori e alunni di ogni età

Uno sportello di ascolto e consulenza sui disturbi specifici dell’apprendimento. L’iniziativa nasce dalla sinergia tra l’Istituto Comprensivo “Severi” e l’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi che hanno attivato un servizio rivolto a docenti, genitori e alunni di ogni età volto a fornire un’assistenza per le diverse difficoltà vissute in ambito scolastico. Lo sportello è curato dai professionisti del centro per l’età evolutiva “Futurabile” dell’Istituto di Agazzi e si sviluppa attraverso incontri mensili in orario pomeridiano dove è possibile ottenere un supporto personalizzato relativo a dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia o disturbi del linguaggio.

Questo progetto, svolto in collaborazione con la coordinatrice DSAp, viene rinnovato anno dopo anno dall’istituto aretino per fornire un utile punto di riferimento per migliorare l’attività didattica, rivolgendosi agli insegnanti per un’assistenza su metodi e strumenti per approcciarsi ai disturbi dell’apprendimento, agli alunni per un sostegno nello studio e ai genitori per fornire informazioni, rispondere alle loro domande o consigliare percorsi specifici. Il servizio supporta altre iniziative condotte con le scuole di diverso grado dell’Istituto Comprensivo “Severi” quali, ad esempio, la formazione su richiesta dei docenti su argomenti specifici dei disturbi del neurosviluppo o gli screening per appurare eventuali problematiche. Un simile percorso viene proposto anche ai bambini della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Sansovino” di Monte San Savino attraverso una batteria di screening forniti dall’Istituto di Agazzi che permettono di valutare i prerequisiti dell’apprendimento per individuare disturbi su cui andare ad intervenire precocemente, per favorire successivamente l’alfabetizzazione e l’apprendimento.
La valutazione e il trattamento dei disturbi specifici di apprendimento rappresentano, da anni, uno degli ambiti di maggior specializzazione del centro “Futurabile”. Questa realtà è stata tra le prime in terra d’Arezzo ad essere accredita dalla Regione Toscana per le certificazioni DSAp attraverso un’equipe multidisciplinare che fa affidamento su neuropsichiatri, neuropsicologi, psicologi, logopedisti e neuropsicomotricisti che garantiscono un approccio integrato e competente verso le diverse problematiche che interessano uno studente nelle varie fasi del proprio percorso dalla scuola dell’infanzia all’università. «Lo sportello promosso insieme all’Istituto Comprensivo “Severi” e i progetti condotti in altre scuole della provincia - spiega la dottoressa Moira Chianucci, logopedista di “Futurabile” e responsabile dei progetti con le scuole, - configurano un importante servizio per docenti, genitori e studenti che, in riservatezza, possono ricevere consulenze e orientamento sui disturbi dell’apprendimento. Questi utenti potranno fare affidamento sulle competenze acquisite in tanti anni di lavoro dal centro “Futurabile” dell’Istituto di Agazzi che è un punto di riferimento per le difficoltà vissute nell’età evolutiva».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno sportello di ascolto sui disturbi specifici dell’apprendimento

ArezzoNotizie è in caricamento