Sicurezza stradale: arriva il "Drogometro". Poliziotti al lavoro per la notte di Halloween

E’ stato ribattezzato “Drogometro” e consente di rilevare con estrema precisione non solo la presenza di alcool ma, anche quella di sostanze stupefacenti. Ulteriore giro di vite per i controlli lungo le strade dell’Aretino. Saranno gli agenti...

 

E’ stato ribattezzato “Drogometro” e consente di rilevare con estrema precisione non solo la presenza di alcool ma, anche quella di sostanze stupefacenti. Ulteriore giro di vite per i controlli lungo le strade dell’Aretino.

Saranno gli agenti della polizia stradale di Arezzo, nella notte di Halloween, a testare sul campo il nuovo e moderno sistema che permette di verificare attraverso il prelievo di saliva l'eventuale assunzione di sostanze stupefacenti da parte degli automobilisti. polizia_drogometro (5)“L’obiettivo principale – ha spiegato il questore di Arezzo, Enrico Moja – è quello di contrastare il fenomeno legato agli incidenti stradali causati dall’assunzione di droghe o alcol. L’utilizzo di queste nuove apparecchiature ci consentirà di avere dei risultati certi in tempi brevi e con particolare discrezione rispettando la privacy di tutti coloro che vi si sottoporranno”. Il “drogometro” sarà infatti in grado non solo di rilevare la presenza di alcol ma anche quella di stupefacenti e definire il tipo di droga assunta.

rossi_alessandro_stradale“Gli automobilisti potranno scegliere anche di rifiutarsi a tale esame – ha sottolineato Alessandro Rossi, della Polizia Stradale di Arezzo – in questo caso i controlli procederanno rispettando le normative vigenti”.

La questura di Arezzo è la prima in tutta la Toscana a dotarsi di questa nuova strumentazione fornita dalla Fondazione ANIA. carrassiti_stefano_polizia“L’utilizzo è molto semplice – spiega Stefano Carrassiti, medico capo della polizia di Arezzo – e permette agli operatori di avere un responso affidabile in poco tempo. I tamponi che effettuiamo sono due. Già con una positività del primo è possibile procedere con il ritiro preventivo della patente e il sequestro del mezzo”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento