menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
clara-vaccaro2

clara-vaccaro2

Sicurezza e accoglienza immigrazione. Il Prefetto incontra i sindaci del Valdarno

Nella giornata di ieri, si è svolto presso il comune di Montevarchi un incontro del tavolo interistituzionale per la sicurezza del valdarno presieduto dal prefetto Clara Vaccaro, al quale hanno preso parte i vertici provinciali delle forze di...

Nella giornata di ieri, si è svolto presso il comune di Montevarchi un incontro del tavolo interistituzionale per la sicurezza del valdarno presieduto dal prefetto Clara Vaccaro, al quale hanno preso parte i vertici provinciali delle forze di polizia e tutti i sindaci della vallata.

Prima della riunione, il prefetto Vaccaro ha incontrato i sindaci per un momento di confronto sul tema dell'accoglienza dei migranti nel comprensorio valdarnese.

Al riguardo, il prefetto ha epresso il proprio apprezzamento per il modello di integrazione in atto nella provincia e per lo sforzo che le amministrazioni locali tutte stanno profondendo nell'attività di accoglienza dei migranti.

Il prefetto ha quindi illustrato ai sindaci il complesso delle azioni che la prefettura intende avviare a completamento di quanto già positivamente in atto per la definizione di un progetto di accoglienza che faciliti al massimo l'integrazione di quanti arrivano sul nostro territorio attraverso la formazione.

Ciò al fine di acquisire gli strumenti fondamentali per inserirsi concretamente nel tessuto socio-economico aretino.

Da qui, l'avvio imminente di corsi con il coinvolgimento delle componenti in congedo delle forze di polizia sui temi della legalità, delle associazioni di categoria sui temi più strettamente correlati al lavoro e all'economia locale e del mondo dello sport nelle sue varie componenti per favorire l'appropriazione dei valori di cui lo sport è portatore.

Tali iniziative andranno ad affiancarsi a quelle già in atto quali ad esempio i corsi condotti dai vigili del fuoco in congedo in materia di sicurezza domestica.

La sessione di lavoro è quindi continuata con un focus sul tema della sicurezza alla presenza dei vertici provinciali delle forze di polizia.

In particolare, i sindaci hanno rappresentato al prefetto le varie problematiche relative ai singoli territori riconoscendo il grande lavoro svolto da tutte le forze di polizia e sottolineando l'esigenza di rafforzare ulteriormente tale legame di vicinanza con i cittadini.

Il prefetto nel raccogliere le impressioni e proposte provenienti dai sindaci ha ribadito l'importanza di azioni congiunte che portino alla massima condivisione del lavoro di tutte le componenti su temi ben individuati e con il concorso di tutti. Continueranno, pertanto, le attività di controllo del territorio in forma integrata già positivamente svolte tra tutte le forze di polizia con il coinvolgimento anche delle polizie municipali e verranno ulteriormente consolidate le progettualità avviate in tema di videosorveglianza.

Un'attenzione particolare verrà poi riservata ai temi dell'abusivismo nelle sue varie forme.

Dall'incontro è emerso, anche, come sia fondamentale rafforzare il tema della sicurezza partecipata intesa come contributo di tutti i cittadini e delle realtà associative esistenti ad iniziative che, nel rigoroso rispetto delle norme di legge, possano arricchire il patrimonio di conoscenze e quindi la possibilità di intervento delle forze di polizia, quali ad esempio il "progetto del controllo di vicinato" avviato recentemente nei comuni di Pergine Valdarno e Laterina.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I quaresimali: un peccato di gola concesso anche alle monache

  • Arezzo da amare

    C'era una volta Piazza San Jacopo

  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento