rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Attualità

La sicurezza anti-covid del concerto di Natale in Vaticano curata da Pm Allarmi

Anche quest'anno si è tenuto il grande concerto che verrà poi messo in onda su Canale 5 la notte di Natale

Un'azienda aretina leader nei sistemi di sicurezza ha curato ancora una volta tutti i controlli anti-Covid in Vaticano. Si tratta di Pm Allarmi che ha così preso parte alla realizzazione dell'evento della Prime Time Promotions che ha organizzato la 29esima edizione del concerto di Natale. 

L'evento è stato registrato il 16 dicembre scorso nell'Auditorium della Conciliazione e sarà messo in onda su Canale 5 la sera di Natale.

Il Concerto di Natale nasce nel 1993 nell’Aula Paolo VI in Vaticano come strumento per far conoscere il progetto del Vicariato di Roma “50 chiese per Roma 2000” e

per raccogliere risorse per la sua realizzazione. Da allora ogni anno porta in scena grandi artisti di fama internazionale, in una celebrazione unica della festa più amata e più spirituale del mondo. Ogni anno il Concerto si abbina ad uno o più progetti benefici.

In questo caso Pm Allarmi si è occupata della gestione degli accessi tramite dispositivi di ultima generazione per il controllo della temperatura corporea, rilevazione della presenza mascherina, lettura green pass rafforzato e igienizzazione, garantendo così la sicurezza all’ingressi di più di 2000 spettatori e di 400 fra addetti ed artisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sicurezza anti-covid del concerto di Natale in Vaticano curata da Pm Allarmi

ArezzoNotizie è in caricamento