Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Si gioca sempre di più: ecco le tendenze per un’estate rovente

L'industria dei videogiochi e dell’intrattenimento sul gaming sta diventando sempre più importante ogni anno. E per poterne avere consapevolezza, può essere sufficiente ricordare come lo scorso anno il settore ha registrato un fatturato di oltre...

video-game

L'industria dei videogiochi e dell'intrattenimento sul gaming sta diventando sempre più importante ogni anno. E per poterne avere consapevolezza, può essere sufficiente ricordare come lo scorso anno il settore ha registrato un fatturato di oltre 100 miliardi di dollari, che peraltro non tiene conto del gioco d'azzardo, ovvero delle spese compiute dai giocatori nei migliori casino online con bonus senza deposito e nelle altre piattaforme di gaming.

Ma cosa sta causando questo aumento delle entrate? La risposta è semplice, ed è composta da due sole parole: mobile gaming.

I giochi per dispositivi mobili attualmente detengono il più ampio segmento delle entrate del settore, con una stima di ricavi 2017 pari a 46 miliardi di dollari, ovvero pari al 42% del mercato globale dei prodotti di gioco. Per fare un confronto, i giochi per console si fermano al 31% mentre quelli per PC al 27%.

Tuttavia, i giochi mobili non sono l'unica tendenza in aumento nel settore. La realtà virtuale è, per esempio, un altro promettente flusso di entrate, con gli analisti che prevedono una crescita del 100% per l'anno in corso. Entro il 2020, inoltre, è previsto che il fatturato mondiale annuale per la realtà virtuale possa raggiungere i 28 miliardi di dollari, ovvero 5 volte di più di quanto dovrebbe essere quest'anno. Certo, solo circa 4,5 miliardi di dollari sono per il momento giunti dai giochi VR nel 2017, ma tale volume è comunque più di 20 volte quello che i giocatori hanno speso alla fine del 2016.

Il risultato di quanto sopra è che unendo i puntini si trova una sintesi perfetta: la realtà virtuale sta infatti crescendo in popolarità, ma buona parte del suo merito è proprio attribuibile al mobile. I dispositivi mobili e gli smartphone diventano sempre più potenti generazione dopo generazione, e sono già in grado di supportare i giochi VR e AR. Man mano che la tecnologia migliora, vedremo probabilmente comparire esperienze più accessibili, divertenti e uniche. D'altronde, l'utilizzo dello smartphone con un visore VR wireless è molto più semplice e comodo rispetto all'uso di PC e console, più costosi e meno portatili.

Naturalmente, non stiamo affermando che la VR sia esclusivamente il dominio del dispositivo mobile, ma riteniamo comunque che l'aumento della sua popolarità possa essere attribuito all'aumento del gioco mobile più che ai giocatori che acquistano un costoso Oculus o un HTC Vive.

Tornando ai videogiochi, gli eSports sono sicuramente uno dei mercati in più rapida crescita, secondo solo alla realtà virtuale. Tra il 2016 e il 2017, il fatturato di eSports è aumentato del 26%, e anche se i numeri sono ancora relativamente bassi (892 milioni di dollari nel 2016 e 1,1 miliardi di dollari nel 2017), ciò che sembra essere più impressionante è la forte crescita dell'attenzione mediatica nei loro confronti, e l'aver contribuito alla nascita di una serie di interessi che prescindono dalla sola esperienza ludica diretta, come dimostrano i milioni di visualizzazioni giornalieri su Twitch e YouTube sulle partite dei professionisti digitali?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si gioca sempre di più: ecco le tendenze per un’estate rovente

ArezzoNotizie è in caricamento