Venerdì, 23 Luglio 2021
Attualità

Sestino, impegnativo consiglio comunale di fine anno

Consiglio comunale di fine anno con un numeroso “carnet” da discutere. Si è svolto il 28 dicembre e ha impegnato gli amministratori per oltre due ore. Non solo approvazione di argomenti previsti per legge, come le variazioni al bilancio...

consiglio comunale sestino

Consiglio comunale di fine anno con un numeroso "carnet" da discutere. Si è svolto il 28 dicembre e ha impegnato gli amministratori per oltre due ore. Non solo approvazione di argomenti previsti per legge, come le variazioni al bilancio di previsione 2017-2019 ma anche approvazione del nuovo regolamento di contabilità e l'avvio delle procedure per la Commissione intercomunale di vigilanza per i locali pubblici della Valtiberina. Un esame minuzioso, che sostanzialmente si è svolto in accordo anche con le minoranze, come risultato di un impegno che ha dato buone risultanze pratiche.

Particolarmente numerose le comunicazioni e su problemi di notevole rilevanza e innovazione.

Il sindaco Marco Renzi ha sottolineato, in occasione della 70° anniversario, l'importanza storica e il valore estremamente attuale della Costituzione e la rilevanza di una sua effettiva conoscenza, per viverne e tramandarne i valori fondativi.

Partendo da questo testo di etica e civiltà, oltre che di fondamentale riferimento politico, il sindaco ha annunciato - e dovrà essere portato all'approvazione del Consiglio nella prima seduta del 2018, che è sua intenzione concedere la cittadinanza onoraria ai bambini stranieri residenti in Sestino: "Una scelta - ha sottolineato - dalla quale non ci possiamo sottrarre per consegnare ai nostri bambini, soprattutto a quelli di origine italiana, l'esempio e l'idea di una società migliore, integrata, inclusiva e aperta al confronto. Dove si procede insieme e dove non si lascia indietro nessuno, superando la logica negativa delle diversità di religione, di cultura, di colore, di dialetto". Sarà interessante vederne le conclusioni, nel mezzo di una campagna elettorale quanto mai divisiva ma è un atto di estremo coraggio.

Altra comunicazione ha riguardato l'increscioso abbattimento della croce monumentale del Sasso di Simone, ad opera degli ultimi tempestosi agenti atmosferici. Il sindaco ha informato che sono stati presi numerosi contatti - con la Provincia, la Regione, il Ministero della Difesa e il Ministero dei beni culturali per ristabilire un monumento che ha moltissimi significati e che è un punto centrale della Riserva Naturale del Sasso di Simone, che è indispensabile rilanciarla per l'economia di Sestino.

Altre comunicazioni hanno riguardato il finanziamento per il rinnovo del Piano strutturale intercomunale con Badia Tedalda, per il quale è stato concesso un finanziamento di 48.000 euro. Ulteriori punti affrontati nelle comunicazioni hanno riguardato l'organico comunale, ridotto ai minimi termini, creando difficoltà soprattutto al settore operaio; gli interventi, pressoché terminati, su una pericolosa frana che metteva a rischio l'abitato di Lucemburgo con finanziamenti comunali e regionali e l'avvio dei lavori per la circonvallazione di Presciano, necessaria per il transito dei moderni mezzi meccanici in agricoltura.

La consigliera di minoranza Arianna Lazzerini ha portato all'attenzione come la realizzazione di parchi eolici in territorio comunale debba prevedere, da parte della Ditte realizzatrici, interventi a favore del Comune, soprattutto per il mantenimento delle strade. Argomento in effetti già avviato ma non risolto per il cambiamento dei titolari degli impianti

Il clima di collaborazione fa pensare che in questo periodo difficile per i piccoli Comuni, Sestino possa lavorare per i migliori risultati in favore della popolazione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sestino, impegnativo consiglio comunale di fine anno

ArezzoNotizie è in caricamento