Servizio civile regionale, De Robertis: "Oltre 2000 posti. Molti quelli in provincia di Arezzo"

Via libera dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, al bando per la selezione di ben 2.129 giovani da impiegare nei progetti di Servizio Civile regionale. A darne notizia è la Vicepresidente del Consiglio regionale, Lucia De...

lucia_de_robertis

Via libera dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, al bando per la selezione di ben 2.129 giovani da impiegare nei progetti di Servizio Civile regionale. A darne notizia è la Vicepresidente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“Con decreto del 9 novembre - spiega la Vicepresidente - sono stati infatti approvati i progetti presentati da associazioni, organizzazioni senza fini di lucro, soggetti del terzo settore in generale, ma anche da amministrazioni pubbliche e università, sui quali saranno collocati i giovani selezionati per un periodo di otto mesi. Da oggi i giovani regolarmente residenti in Italia; in età compresa fra i 18 e 29 anni compiuti, che risultino inoccupati, inattivi o disoccupati, potranno presentare la propria domanda esclusivamente on line C’è tempo fino al 16 dicembre. Tutte le informazioni e la modulistica sono disponibili sul sito www.giovani.it.”.

La partecipazione ai progetti di servizio civile prevede la corresponsione, direttamente dalla regione, di un contributo mensile di 433,80 euro. Non possono presentare domanda coloro che abbiano già svolto o stiano svolgendo il servizio civile (regionale o nazionale) o che abbiano avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto.

“Si tratta di una straordinaria opportunità offerta dalla Regione grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo – aggiunge De Robertis, anche ai giovani di Arezzo e provincia: ci sono diverse decine di posti disponibili, distribuiti su progetti diversi, spalmati un po’ in tutti i comuni della provincia. Il servizio civile regionale è un’opportunità di crescita per i giovani, di servizio per la comunità, anche di orientamento per il proprio percorso professionale.”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento