Attualità

Servizi infanzia, Magliette Gialle e Insieme Possiamo chiedono assunzioni di maestre

Giovedì mattina, in occasione della Commissione Consiliare congiunta scuola e personale, erano presenti anche i rappresentanti delle "Magliette Gialle" Simona Squarzanti e di "Insieme Possiamo" Cristiano Rossi che hanno avuto l’opportunità di...

gazebo-scuola-comune

Giovedì mattina, in occasione della Commissione Consiliare congiunta scuola e personale, erano presenti anche i rappresentanti delle "Magliette Gialle" Simona Squarzanti e di "Insieme Possiamo" Cristiano Rossi che hanno avuto l'opportunità di intervenire nel dibattito sul futuro delle scuole per l'infanzia.

"Abbiamo molto apprezzato - affermano Squarzanti e Rossi - la disponibilità al confronto e all'approfondimento di tutte le opzioni normative finalizzate a garantire le nuove assunzioni. Ciò che è però mancato e che non è mai emerso dal dibattito, è stata la manifestazione di una precisa volontà politica. Abbiamo sentito molte buone intenzioni, ma all'atto pratico nessuna chiara indicazione di volontà politica".

La Commissione ha inviato alla Corte dei Conti una serie di quesiti tecnici volti a chiarire alcun aspetti legati al tema delle immissioni in ruolo e alla validità della graduatoria comunale, è stato comunicato il numero di 11 possibili assunzioni nell'ambito delle norme del patto di stabilità e la volontà di individuare personale idoneo da assegnare alle scuole mediante mobilità interna.

"In realtà - hanno evidenziato Squarzanti e Rossi - vi sarebbe l'opzione di assumere in deroga al patto di stabilità (come previsto dalla sentenza della Corte dei Conti a Sezioni Riunite n. 46 del 2011 e soprattutto dalla delibera della Sez. Autonomie n. 19/2015, che consente - per le categorie cosiddette "infungibili", quali i docenti di scuole materne comunali - di derogare ai limiti assunzionali di cui all'art. 1 c. 424 della Legge n. 190/2014); ciò permetterebbe, come abbiamo sempre sostenuto, il mantenimento del servizio a gestione diretta anche per i prossimi anni".

I due rappresentanti di Magliette Gialle e Insieme Possiamo hanno evidenziato come risulti impossibile garantire il mantenimento del nucleo a gestione pubblica senza la volontà di una copertura totale del turn over dei pensionamenti.

"Qualora, da parte della nuova Giunta, non vi fosse - come temiamo - il coraggio politico di intraprendere questo percorso, ci sarebbe comunque la possibilità di assumere nell'anno corrente, entro i margini del patto di stabilità, 11 unità di personale, che corrisponde al numero esatto di educatrici necessarie per la gestione delle 5 sezioni scoperte. Se poi una parte di questi 11 posti venisse coperto con incarichi assegnati con mobilità interna sarebbe comunque una soluzione che permetterebbe, almeno nel medio periodo, la stabilizzazione del servizio e, quindi, la non esternalizzazione. A questo punto, dopo le importanti manifestazioni di principio contro le esternalizzazioni di numerosi esponenti della maggioranza, ci aspettiamo una scelta coerente. Attendiamo fiduciosi: politica significa fare delle scelte e assumersi le responsabilità."
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi infanzia, Magliette Gialle e Insieme Possiamo chiedono assunzioni di maestre

ArezzoNotizie è in caricamento