Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sei Toscana promuove la campagna vaccinale antinfluenzale nella propria struttura organizzativa

Comprate già 500 dosi di vaccino che saranno messe gratuitamente a disposizione dei dipendenti che ne faranno richiesta

 

Sei Toscana, gestore unico dei rifiuti della Toscana meridionale (che opera su oltre la metà del territorio regionale, con 104 Comuni serviti) mette a disposizione dei propri oltre mille dipendenti la possibilità di farsi somministrare il vaccino antiinfluenzale. La società ha aderito alla campagna vaccinale promossa da Utilitalia per i lavoratori dei servizi pubblici essenziali, chiedendo alla Regione Toscana la disponibilità dei vaccini per tutti i propri dipendenti.

“Ad oggi ci sono state inviate 500 unità di vaccino – dice l’amministratore delegato Marco Mairaghi – e la campagna di vaccinazione inizierà dando la precedenza ai lavori che svolgono servizi operativi sul territorio e a quelli più fragili. Dopo l’attivazione di un servizio di supporto psicologico, si tratta di un ulteriore sostegno ai nostri oltre mille dipendenti che ogni giorno lavorano a servizio della comunità. Con questa azione vogliamo anche essere, nel nostro piccolo, una cassa di risonanza per sottolineare il valore della campagna vaccinale, che assume un significato ancor più importante in questo difficile momento”.

I dipendenti di Sei Toscana potranno adesso fare richiesta alla società che organizzerà al più presto la somministrazione del vaccino.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento