menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Seconda giornata di sciopero dei vigili urbani di Arezzo

E' stata indetta dal Csa per il 1 di dicembre, un'altra domenica in cui la città sarà piena di eventi legati al Natale

Dopo quello del 17 novembre, prima domenica della Città del Natale, il Csa, sindacato maggiormente rappresentativo del comparto dei vigili urbani di Arezzo, ha indetto una seconda giornata di sciopero. L'astenzione dal lavoro sarà per l'intera giornata di domenica primo dicembre, ognuno per il suo turno, anche per coloro che iniziando la sera lavorerebbero nelle prime ore del giorno successivo. Un atto ancora più forte del primo sciopero, visto che il primo giorno di dicembre ad Arezzo ci sarà la Fiera Antiquaria in contemporanea con la Città del Natale.

L'atto con cui lo sciopero è stato indetto è stato inviato al sindaco Ghinelli e al Prefetto di Arezzo. L'astensione e la rottura delle trattive, continuano ad avere le stesse motivazioni.

Dopo aver indetto lo stato di agitazione a partire dal 16 settembre scorso, non ci sono stati passi avanti nelle trattative con l'amministrazione. Il tentativo di conciliazione tra le due parti avvenuto di fronte al prefetto non ha dato esito positivo e le distanze non si sono colmate. A questo si è aggiunto il fatto che nel mese scorso è stata firmata una preintesa aziendale con le altre sigle sindacali e la maggioranza della Rsu, ma che non è stata accettata e condivisa dallo stesso Csa che non l'ha sottoscritta "perché lontana da quanto presentato nella piattaforma del 8 luglio scorso e ratificata dall'assemblea generale di tutto il personale del comune il 28 agosto 2019.

Questo si preannuncia come il secondo sciopero, ma potrebbe non essere l'ultimo, se il dialogo tra l'unico sindacato che non ha firmato la piattaforma e l'amministrazione, non riprenderà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento