Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità Castiglion Fiorentino

“A scuola di inclusione: giocando si impara”: progetto delll'Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare

Ieri mattina, 31 luglio, la semplice ma significativa cerimonia d’inaugurazione di una giostra e di un pannello ludico - sensoriale, giochi pensati per essere utilizzati da tutti i bambini

Il parco di “Villa Lovari” ha una nuova giostra. Questo grazie al progetto di Uildm – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare “A scuola di inclusione: giocando si impara”, nato per promuovere il diritto al gioco di tutti i bambini, attraverso una serie di azioni di sensibilizzazione nelle scuole e di riqualificazione in ottica inclusiva di parchi e aree verdi. Ieri mattina, 31 luglio, la semplice ma significativa cerimonia d’inaugurazione di una giostra e di un pannello ludico - sensoriale, giochi pensati per essere utilizzati da tutti i bambini.

“Solo se fin da piccoli i nostri bambini vengono abituati a giocare e quindi costruire relazioni con altri bambini che hanno una disabilità questa verrà vista come una ricchezza e non come un ostacolo” affermano dall’associazione.

“Aderiamo con grande entusiasmo a questo progetto che mira a sviluppare una cultura di integrazione e di inclusione” così conclude l’assessore alle politiche sociali, Stefania Franceschini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A scuola di inclusione: giocando si impara”: progetto delll'Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare

ArezzoNotizie è in caricamento