Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Scuola, suona la campanella del green pass. Obbligo per chiunque entri negli istituti: dai docenti ai genitori

Anche gli addetti a mense o imprese di pulizie di ditte esterne dovranno avere la certificazione. Sul personale docente saranno i presidi a vigilare. Possibili multe fino a mille euro

A pochi giorni dalla prima campanella il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge “per fronteggiare l’emergenza da Covid-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario – assistenziale”. 

Le novità paventate nella bozza che già da giorni circolava, entreranno così in vigore. 

Ma cosa accadrà con l'inizio della scuola? “Fino al 31 dicembre 2021, data della cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica - recita il decreto -, chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative deve possedere ed è tenuto ad esibire la certificazione verde Covid-19”. E' obbligatorio dunque il green pass per tutto il personale scolastico e universitario e per gli studenti universitari. Non sarà invece necessario per gli studenti più giovani e per chi è stato esentato con certificato medico.

Non solo anche i genitori che entreranno nei plessi per accompagnare o riprendere i figli o per fare l'inserimento dei più piccoli, dovranno avere la certificazione verde. 

A svolgere gli accertamenti saranno gli stessi dirigenti scolastici, utilizzando una applicazione che incrocia dati dei ministeri e dell'anagrafe: i presidi vedranno automaticamente i nominativi dei docenti al lavoro ogni mattina e se hanno o meno la certificazione. Non ci saranno code all'ingresso delle scuole per le verifiche, anche a garanzia della privacy dei docenti. 

Cosa accade a chi non ha il green pass

La mancanza di green pass non permetterà agli insegnanti di accedere all'istituto e a quel punto l'assenza sarà considerata ingiustificata. A decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro sarà sospeso, e e non sarà dovuta nessuna forma di retribuzione. Non solo, saranno possibili anche delle multe fino a mille euro a coloro che, in seguito a controlli, verranno sorpresi senza green pass.

E' stato anche approvato il decreto che obbliga anche i lavoratori esterni che entrano nelle scuole (ad esempio gli addetti alle mense o i dipendenti delle ditte di pulizie) ad avere la certificazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, suona la campanella del green pass. Obbligo per chiunque entri negli istituti: dai docenti ai genitori

ArezzoNotizie è in caricamento