Sclerosi multipla: la situazione in Toscana. Diagnosi e riabilitazione

Una nuova collaborazione per il Centro di Riabilitazione di Terranuova. E’ quella con la Società Italiana di riabilitazione neurologica che si concretizza nel convegno regionale che si terrà venerdì 4 dicembre nell’auditorium dell’ospedale del...

Una nuova collaborazione per il Centro di Riabilitazione di Terranuova. E’ quella con la Società Italiana di riabilitazione neurologica che si concretizza nel convegno regionale che si terrà venerdì 4 dicembre nell’auditorium dell’ospedale del Valdarno.

“Il tema – annuncia il Direttore sanitario e scientifico del Crt, Mauro Mancuso – sarà quello della sclerosi multipla e dei suoi approcci diagnostici e terapeutici. Sarà la riunione annuale della sezione toscana della Sirn e potrrà essere l’occasione per fare il punto su una malattia della quale non si parla molto ma che in Italia colpisce circa 70mila persone. E che provoca non solo disturbi motori ma anche cognitivi”.

La sessione della mattina sarà dedicata all’analisi della diffusione della malattia in Toscana, ai percorsi individuati dalla Regione e ai processi diagnostici nell’evoluzione della malattia. Nonché alle diagnosi neuroradiologiche e alle funzioni cognitive. Il pomeriggio sarà invece dedicato al tema della riabilitazione.

I lavori, che inizieranno alle 9.30, verranno aperti dal saluti del Commissario di Area Vasta, Enrico Desideri e del Direttore generale del Crt, Antonio Boncompagni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con questo convegno – ricorda Boncompagni – si chiude un ciclo di tre convegni che il Crt ha organizzato negli ultimi mesi. Abbiamo iniziato con il primo corso di formazione in Italia per l’applicazione della Oxford Cognitive Screen nell’ictus, cioè un nuovo strumento neuropsicologico per studiare la compromissione delle funzioni cognitive. Abbiano proseguito con il seminario dedicato alle prime fasi della riabilitazione del paziente con ictus in fase acuta nell’Azienda Sanitaria Toscana Sud Est. E venerdì il convegno regionale della Società italiana di riabilitazione neurologica. Tre iniziative che confermano l’impegno del Crt nel settore della ricerca translazionale, cioè immediatamente applicabile nella pratica clinica quotidiana”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento