Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Sciolti i nodi per la Rsa “Ninci”, al via il trasferimento degli anziani. A fine gennaio l'inaugurazione

Il trasferimento degli anziani dalla Rsa Ninci di Mugliano a quella nuova in zona Pescaiola sarà effettuato entro il mese di gennaio. Il taglio del nastro della nuova struttura è infatti programmato per lunedì 29 alle 11,30. Questa mattina è stato...

11_01_2018 firma_Ninci1

Il trasferimento degli anziani dalla Rsa Ninci di Mugliano a quella nuova in zona Pescaiola sarà effettuato entro il mese di gennaio. Il taglio del nastro della nuova struttura è infatti programmato per lunedì 29 alle 11,30. Questa mattina è stato firmato il contratto tra Asl Toscana sud est e Koinè.

"Le procedure hanno allungato i tempi per il trasferimento, ci dispiace, ma finalmente i vari nodi normativi sono stati sciolti e gli anziani possono spostarsi nella nuova residenza di Pescaiola - dichiara Enrico Desideri - E' una struttura all'avanguardia, pensata per i bisogni e le esigenze dei nostri ospiti, offrendo risposte di altissimo livello. Oggi, con questa firma, diamo seguito a uno degli impegni della nostra Azienda: affiancare le fasce più deboli, erogare servizi di qualità, essere punto di riferimento per le famiglie".

"Il 29 gennaio inaugureremo la nuova Rsa di Pescaiola e ci auguriamo che la cittadinanza possa essere presente insieme alle associazioni e alle autorità - dichiara Antonella Valeri, direttore della Zona Aretina - La struttura presenta tecnologie innovative per la videosorveglianza e per garantire la massima sicurezza. La Rsa accoglierà 25 ospiti residenti e 6 diurni. Il trasferimento degli anziani è in programma a fine mese mentre le famiglie potranno visitare l'edificio già sabato prossimo 13 gennaio".

"La progettazione degli spazi e il confort abitativo - spiega il direttore di Koinè Paolo Peruzzi - costituiscono un elemento chiave dello sviluppo di programmi assistenziali individuali e personalizzati, che restituiscono in modo percepibile, il pieno riconoscimento della dignità delle persone non più autosufficienti. Il lavoro di ristrutturazione, adeguamento agli usi ed allestimento, curato da Koiné, pone i bisogni delle persone al centro del progetto: la "presa in carico" delle persone, in effetti, si è prodotta sin dalla progettazione dell'edificio, degli impianti, dalla progettazione dell'arredamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciolti i nodi per la Rsa “Ninci”, al via il trasferimento degli anziani. A fine gennaio l'inaugurazione

ArezzoNotizie è in caricamento