Attualità

Sardina ospita sardina, l'appello video dell'aretina Giulia Trappoloni: "L'Emilia Romagna vi aspetta"

L'iniziativa nata per ospitare fin dal giorno prima chi vorrà raggiungere Bologna per l'evento culturale del 19 gennaio

Sardina ospita sardina. E' questa l'iniziativa che il popolo delle sardine sta promuovendo in vista dell'iniziativa del 19 gennaio a Bologna. E per spiegarlo l'aretina Giulia Trappoloni, una dei quattro fondatori del movimento, ci ha messo la faccia. Insieme a Mattia Santori, l'ormai celebre portavoce, la giovane di Sansepolcro ha girato un video - poi condiviso sulla pagina Facebook 6000 Sardine - dove spiega come fare a farsi ospitare dalle sardine bolognesi. 

E lei stessa si presta come esempio: "Se da Sansepolcro voglio raggiungere Bologna il sabato posso iscrivermi al form", spiega. Con il suo sorriso solare, la giovane fisioterapista che insieme a tre amici ha dato vita ad un fenomeno travolgente che ha convolto l'intera penisola.

Il "sardina ospita sardina" è l'evento che abbiamo organizzato per accogliere le sardine in Emilia Romagna - dice Giulia - gli abitanti di questa splendida regione aprono le loro porte a chi vorrà venire a vistare questo i lterritorio nel fine settimana del 18 e 19 gennaio. Il giorno prima chi vuole può apprezzare gli eventi e le bellezze del territorio.

Come spiegano Giulia e Mattia nel video appello, si può anche scegliere in quale città dormire: è necesario però collegarsi e compilare il form.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sardina ospita sardina, l'appello video dell'aretina Giulia Trappoloni: "L'Emilia Romagna vi aspetta"

ArezzoNotizie è in caricamento