Saracinesca guasta nella caserma dei Vigili del Fuoco, Bindi (Conapo): "Un 'sipario' e stufe da campo per salvare le autopompe dal congelamento. Ci hanno dimenticati"

"E’ arrivato il gelo anche al Comando dei Vigili del Fuoco della nostra città, nella sede di via degli accolti, infatti, è “calato un triste sipario." E' una situazione paradossale quella raccontata dal sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco...

sipario vigili fuoco

"E’ arrivato il gelo anche al Comando dei Vigili del Fuoco della nostra città, nella sede di via degli accolti, infatti, è “calato un triste sipario." E' una situazione paradossale quella raccontata dal sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco Conapo. "Da diverse settimane - si legge in una nota - una delle serrande dell'autorimessa che custodisce i nostri camion di intervento è guasta, tanto da costringerci a correre ai ripari, come è nostro stile, improvvisando un grosso “sipario” di protezione che insieme alle stufe da campo deve scongiurare il congelamento delle pompe antincendio dei nostri mezzi, altrimenti destinate al guasto irreparabile o al blocco per il grande freddo".

"L’ennesima riprova che burocrazia e politica tutta ci hanno dimenticato o si ricordano del Corpo Nazionale solo e purtroppo in occasione di calamità e disgrazie - dichiara Andrea Bindi , segretario provinciale Conapo - A nostro avviso episodi di questo genere non dovrebbero mai avvenire e andrebbero scongiurati per tempo. Considerando anche l'età media e l'inadeguatezza del nostro parco macchine ci è sempre più difficile combattere le emergenze che siamo chiamati ad affrontare ogni giorno se quelle stesse emergenze rischiano di mettere in ginocchio anche noi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ogni giorno - prosegue - prestiamo soccorso tecnico urgente, come unico e solo Corpo dello Stato impegnato su questo fronte, tra mille difficoltà. Oggi ci mettiamo una pezza, anzi, un sipario, con la solita buona volontà ed iniziativa personale che non ci sono mai mancate, ma quel sipario oggi vogliamo anche aprirlo agli occhi di tutti per mostrare il vero volto del disagio che spesso viviamo dentro le nostre caserme e dentro i nostri mezzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento