Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Sansepolcro, il dibattito in consiglio comunale

Il Consiglio comunale dello scorso 18 Marzo si è aperto con le comunicazioni del presidente del consiglio Antonio Segreti che ha letto una informazione da parte del consigliere Giuseppe Torrisi, assente per motivi personali. Nella breve missiva il...

frullani-daniela-sindaco-sansepolcro

Il Consiglio comunale dello scorso 18 Marzo si è aperto con le comunicazioni del presidente del consiglio Antonio Segreti che ha letto una informazione da parte del consigliere Giuseppe Torrisi, assente per motivi personali. Nella breve missiva il consigliere ha comunicato di essere passato dal gruppo Misto al gruppo dei Democratici per Cambiare (DpC).

Il sindaco Daniela Frullani ha invece comunicato alcuni importanti appuntamenti previsti per il XIX Marzo (cerimonia 72esimo della Liberazione di Sansepolcro, nomina ambasciatrice Cultura della Pace, apertura mostra "Indagini sulla Resurrezione)

Il sindaco ha quindi passato la parola all'assessore Gianni Chiasserini che ha comunicato l'attivazione di 2 nuovi software. Il primo collega on line l'asilo La Cometa con i genitori mentre il secondo, attivato in via sperimentale fino alla fine dell'anno e a regime il prossimo, illustrato in una riunione specifica con i genitori, gestisce l'acquisto dei buoni mensa online. L'assessore ha inoltre sottolineato il grande apprezzamento che ha riscosso il servizio di Pedibus organizzato dal comune in collaborazione con l'ufficio scuola, commercio e vigili urbani nel corso della settimana dedicata alle Fiere di Mezzaquaresima con circa 70 alunni e relative famiglie che ne hanno usufruito.

E' stata poi la volta del consigliere Gabriele Marconcini (La Sinistra) che ha fatto una comunicazione relativa alla denominazione del gruppo consiliare chiedendo di identificare nei limiti del possibile l'esperienza del gruppo consiliare di appartenenza con quella della lista che parteciperà alle prossime elezioni " Insieme possiamo - lavoro ambiente beni comuni". Segreti ha chiesto comunicazione scritta.

L'assemblea ha quindi deciso di anticipare il punto 8 relativo alla petizione popolare, dopo l'esposizione trasformatasi in mozione da deliberare in forma di ordine del giorno entro 60 giorni dall'esposizione in consiglio, firmata da numerosi cittadini dal titolo "Finalmente liberi dai veleni" che propone tra l'altro ai consiglieri di sottoscrivere un impegno del comune attraverso incentivi economici e semplificazione burocratica, alla pratica dell'agricoltura biologica e la conseguente disincentivazione dell'utilizzo di fitofarmaci (in particolare del glifosato e dei suoi derivati) e l'attuazione di un regolamento che vieti nel territorio gli OGM (organismi geneticamente modificati). La petizione è stata illustrata da Gabriele Acquisti dell'associazione politica culturale "Valtiberina in Movimento" ed è possibile visionarla al link https://www.comune.sansepolcro.ar.it/sites/default/files/petizione%20poplare.pdf

Acquisti ha quindi lasciato agli atti anche una serie di riferimenti normativi.

E' una tematica che si sta approfondendo da tempo, è intervenuto il sindaco Frullani, e in base al dossier pervenutoci dagli Amici della Terra della Vatiberina sull'argomento si sono svolti numerosi incontri e approfondimenti, con Arpat, Università e Regione Toscana assessorato all'agricoltura. Tuttavia, nonostante i dati rilevati mostrino una situazione addirittura migliore rispetto a molte altre zone anche a noi limitrofe, non prendiamo questi dati come oro colato e abbiamo chiesto ulteriori approfondimenti per deliberare in base al principio della precauzione.

" Giusto e legittimo promuovere l'agricoltura integrata accanto all'agricoltura tradizionale che ha fatto la storia della nostra realtà, con prodotti di nicchia in particolare - ha aggiunto Frullani - mentre sul fronte degli incentivi economici questi non sono competenza del comune ma, piuttosto dell'Unione dei Comuni della Valtiberina Toscana o della regione stessa. La Regione ha già bandito l'Ogm e, su diserbanti e altri prodotti chimici usati in agricoltura, siamo determinati affinchè vengano effettuati tutti gli approfondimenti necessari per salvaguardare la salute dei nostri figli e del nostro territorio. "

Spunti interessanti sono scaturiti nel corso del lungo dibattitto in aula , ad iniziare proprio dalla volontà unanime di approfondire l'argomento, sull'orientamento politico della mozione, l'importanza del tema, la possibilità di promuovere regole stringenti anche per l'uso pubblico per strade e ferrovie più che in agricoltura di queste sostanze già in essere, sulla nuova normativa che obbliga al patentino per l'acquisto di fitofarmaci anche per coloro che coltivano un orto dietro casa, sulla vocazione e tradizione di un'agricoltura d'eccellenza del territorio, sulla messa a disposizione in rete dei dati delle rilevazioni, su situazioni in altre parti del territorio italiano, sul profitto dal bene comune, sul ripensamento complessivo del comparto agricolo.

Entro 60 giorni il consiglio delibererà la petizione, trasformandola in mozione, presa in esame nel corso dell'assemblea.

punto 6 - Ci sono stati effettivamente dei ritardi e si tratta di un intervento che fa riferimento all'unione dei comuni e al consorzio di bonifica, ha quindi spiegato il sindaco Daniela Frullani rispondendo all' interrogazione illustrata dal consigliere Pincardini sulla pulizia e messa in sicurezza dell' alveo Fiume Tevere. La delibera è comunque stata perfezionata la settimana scorsa e a breve si dovrebbe procedere con l'intervento.

punto 7 - E' intenzione dell'amministrazione porre rimedio alla pericolosità dell'incrocio e la ditta incaricata delle indagini sul traffico ha fatto delle proposte. Con l'assessore Dini abbiamo trovato le risorse economiche per la realizzazione di una rotatoria e l'intervento verrà messo in atto entro la fine di maggio. E' stata questa la risposta dell'assessore Cestelli in merito all' interrogazione relativa alla situazione della zona di via San Gallo e via XIX Marzo presentata dal consigliere Pincardini (Misto).

punto 3 - La possibilità del nostro comune di incidere effettivamente sull'articolazione tariffaria è pari quasi a zero, ha spiegato il sindaco Daniela Frullani rispondendo all' interrogazione sulla ridefinizione tariffaria del Servizio Idrico presentata da La Sinistra e DpC illustrata dal consigliere Bianchi. Nell'ultima assemblea sono state fatte delle proposte con delle proiezioni, abbiamo scelto quelle meno impattanti ma ancora non c'è un sistema equo e devono essere individuati dei correttivi che non penalizzino né le fasce più deboli né le altre categorie di utenti.

punto 4 - Mancanza di personale negli uffici, blocco delle assunzioni a causa della ricollocazione del personale della provincia e pensionamenti sono le cause delle difficoltà complessive della macchina comunale che sta soffrendo molto, ha spiegato il sindaco Daniela Frullani rispondendo all'interrogazione sull'organizzazione degli uffici del comune ed erogazione servizi presentata dai Gruppi Consiliari La Sinistra e DpC. Ci sono delle scelte importanti da fare ma è soprattutto la carenza del personale, dall'ufficio tributi, ai vigili, anagrafe, lavori pubblici e ulteriori pensionamenti a fine mandato. Siamo preoccupati e dobbiamo individuare strade per colmare queste lacune.

punto 5 - Nel consiglio comunale aperto dello scorso 18 febbraio ad Umbertide è stato deliberato un ordine del giorno, con in prima linea la regione Umbria, per il ripristino e il mantenimento della tratta ferroviaria PG-Sansepolcro con la valorizzazione e ammodernamento dell'Fcu strategico per il nostro territorio. Tutto questo passa attraverso un'assunzione di responsabilità che la regione Umbria ha condiviso. Il punto nevralgico è il passaggio del progetto ad RFI, che deve esprimere una volontà forte della rete ferroviaria italiana anche in merito all'alta velocità e alla complessiva messa in sicurezza. Ad Umbertide è anche scaturito il grosso problema occupazionale che riguarda quel territorio legato al settore. E' stata questa in sintesi la risposta all' interrogazione sulla linea ferroviaria Sansepolcro-Perugia presentata da La Sinistra e DpC sullo stato attuale e sui possibili sviluppi alla quale ha risposto il sindaco Daniela Frullani.

I punti 9 e 10 sono stati rinviati alla prossima seduta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sansepolcro, il dibattito in consiglio comunale

ArezzoNotizie è in caricamento