Giovedì, 24 Giugno 2021

Sanità pubblica o privata? Per gli aretini non ci sono dubbi: "Meglio andare alla Asl"

I cittadini esprimono il proprio punto di vista sull'organizzazione delle strutture sia pubbliche che private presenti nel territorio

Sulla salute non si scherza. E non si scherza neppure sul servizio offerto ai cittadini.
All'indomani della fine dell'era di Enrico Desideri, che per quasi 10 anni è stato direttore generale dell'azienda sanitaria aretina, ecco che sono i cittadini, gli utenti, a fare il punto sull'organizzazione dell'assistenza sanitaria nel territorio.

I più sono soddisfatti del servizio anche se non mancano gli scontenti: "O hai i soldi - ha risposto una delle persone intervistate - oppure muori".

Ma ci sono anche storie dove i pazienti hanno trovato delle professionalità uniche nonché disponibilità e attenzione per il paziente proprio all'interno dei reparti dell'ospedale San Donato, piuttosto che nei vari ambulatori medici della provincia.

Certo le lamentele, anche per coloro che preferiscono rivolgersi alle strutture sanitarie pubbliche per controlli e analisi, riguardano tutte i tempi di attesa. Il vero nocciolo del "malcontento" se così può essere definito è proprio questo. Le lunghe attese dal momento della prenotazione della prestazione medica.

"Ma in ogni caso - spiegano gli intervistati - visto che paghiamo è meglio che la sanità sia e resti per tutti pubblica".

Si parla di

Video popolari

Sanità pubblica o privata? Per gli aretini non ci sono dubbi: "Meglio andare alla Asl"

ArezzoNotizie è in caricamento