Sanità: i sindaci del Casentino a confronto con Saccardi

Sono i sindaci del Casentino a prepararsi per un confronto con l'assessore regionale Stefania Saccardi. Sul tavolo c'è la questione riguardante l'applicazione dei patti territoriali riguardanti appunto lo sviluppo delle strutture sanitarie...

bibbiena_ospedale

Sono i sindaci del Casentino a prepararsi per un confronto con l'assessore regionale Stefania Saccardi. Sul tavolo c'è la questione riguardante l'applicazione dei patti territoriali riguardanti appunto lo sviluppo delle strutture sanitarie presenti nella vallata.

L'appuntamento è fissato per il 7 febbraio alle 18. A Firenze si terrà l'incontro tra la conferenza dei sindaci del Casentino e l'amministratore regionale. L’incontro è stato definito questa mattina nel corso di una telefonata tra il sindaco e sresidente della Conferenza sanitaria del Casentino Daniele Bernardini.

I sindaci saranno ricevuti dall’assessore Saccardi per fare il punto sul corretto svolgimento dei Patti territoriali e sarà fatto anche alla presenza del Direttore Generale Enrico Desideri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’occasione il sindaco Bernardini ha ribadito il ruolo fondamentale dei primi cittadini come interlocutori della Regione Toscana sul fronte della sanità: “I sindaci, eletti dai cittadini, sono i primi interlocutori della Regione Toscana per quanto attiene anche la sanità. Ci sono organismi, come la conferenza zonale dei sindaci che presiedo, che stanno lavorando alacremente per monitorare l’andamento dei Patti territoriali sulla sanità e per interloquire quasi giornalmente con la Regione sulle questioni attinenti la politica sanitaria nella nostra zona. I cittadini sono importanti e devono avere spazi di condivisione, ma l’interlocutore primo, sono appunto i sindaci, delegati dai propri cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento