Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

Sanità ad Arezzo, ecco il piano degli investimenti. Desideri: "Non si chiudono ospedali, ma si rafforzano"

"Non si chiude nessun ospedale, come qualcuno dice in giro, ma si rafforzano nella rete territoriale e si fanno investimenti". Così il direttore generale della Asl Toscana Sud Est Enrico Desideri aveva commentato ieri i dati del piano di...

ospedale_arezzo_aerea_mod

"Non si chiude nessun ospedale, come qualcuno dice in giro, ma si rafforzano nella rete territoriale e si fanno investimenti". Così il direttore generale della Asl Toscana Sud Est Enrico Desideri aveva commentato ieri i dati del piano di investimenti che riguardano gli ospedali aretini, un piano per i beni immobili e per le tecnolgie sanitarie e informatiche.

I principali macro-obiettivi che la Direzione della Usl Toscana Sud Est si è data in questo settore degli investimenti, sono: completamento delle opere avviate nelle precedenti annualità e interventi di adeguamento e potenziamento funzionale di ulteriori settori di attività; adeguamento degli edifici ed impianti per garantire i requisiti di prevenzione incendi, per la sicurezza e salute, rischi sismici e per l'autorizzazione delle strutture sanitarie; riqualificazione di alcuni edifici ed impianti tecnologici finalizzata alla riduzione dei consumi energetici e delle risorse naturali; potenziamento e rinnovo delle tecnologie sanitarie ed informatiche, con particolare riguardo alla alta tecnologia e alla telemedicina.

Il programma complessivo prevede un investimento per circa 39 milioni di euro con sostituzione, secondo un piano annuale, delle apparecchiature di medio-bassa tecnologia e secondo il livello del presidio ospedaliero per l'alta tecnologia. Apparecchiature e procedure informatiche: con un investimento di circa 8milioni di euro. Il rinnovo tecnologico sia delle dotazioni di base che per l'erogazione e gestione dei servizi (hardware, software e reti di trasmissione) che lo sviluppo particolare di alcuni settori quali la telemedicina.

Di seguito i principali interventi presenti nel programma degli investimenti per gli immobili, suddivisi per zona/distretto:

Arezzo: (totale circa 23 milioni di euro)

Conclusi: realizzazione Hospice presso palazzina Calcit; al Presidio San Donato: la Realizzazione Unità Farmaci Antiblastici, potenziamento Centrale Operativa 118, ristrutturazione reparto oncologico, realizzazione impianti di cogenerazione e il progetto Ospedale verde, adeguamento ambulatori ginecologici, ristrutturazione locali ex dialisi, anatomia patologica, centro trasfusionale, locali preparazione farmaco, adeguamento sale operatorie con dotazione di Robot operatorio,

In corso: Area funzioni di supporto per la chirurgia ambulatoriale, sostituzione Unità Trattamento Aria del Blocco Operatorio,

In programma: realizzazione nuovo punto prelievi, miglioramento climatizzazione primi 3 settori, completamento dell'adeguamento antincendio dell'intero edificio; ristrutturazione intero blocco sale operatorie comprese le specialistiche, potenziamento diagnostica per immagini con introduzione nuova sala angiografica; realizzazione nuovo Centro Autismo; potenziamento servizio SPDC; riorganizzazione e riqualificazione di alcune sedi di servizi territoriali (medicina legale, salute mentale, attività distrettuali). Valdarno: (totale oltre 9 milioni di euro)

Conclusi: al Presidio La Gruccia: realizzazione radioterapia, installazione nuova RMN e reparto, cogenerazione; ristrutturazione del centro trasfusionale; realizzazione Casa della Salute Castelfranco, Terranova Bracciolini e Riabilitazione CRT, adeguamenti per requisiti di accreditamento e antincendio alla Casa della Salute di S. Giovanni.

In programma: manutenzione straordinaria per la facciata del presidio, realizzazione parcheggio, primi consolidamenti e primi stralci per la climatizzazione della Casa della Salute S. Giovanni Valtiberina: (totale oltre 4 milioni di euro).

Conclusi: presidio Sansepolcro: realizzazione reparto Pronto Soccorso HDU, realizzazione Casa della Salute Anghiari

In corso: elaborazione progettazione finalizzata all'adeguamento sismico del presidio e primo stralcio interventi di adeguamento sismico

In programma: adeguamento area medica (strutturale e climatizzazione da valutare), completamento adeguamento antincendio del presidio (ascensore), ristrutturazione area laboratorio analisi e medicina trasfusionale, adeguamenti requisiti di accreditamento

Casentino: (totale circa 1,3 milioni di euro).

Concluso: acquisizione ampliamento RSA "Certomondo"

In corso: Centro Medicina Territoriale Stia-Pratovecchio;

In programma: presidio Bibbiena: elaborazione progettazione finalizzata all'adeguamento sismico del presidio; adeguamento Pronto Soccorso e area piastra; adeguamento per requisiti Accreditamento Valdichiana Aretina: (totale circa 1,2 milioni di euro)

Conclusi: realizzazione Casa della Salute diCortona; adeguamento RSA e CCS Cortona; adeguamento antincendio Casa della Salute Castiglion Fiorentino e Foiano; vari interventi di manutenzione straordinaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità ad Arezzo, ecco il piano degli investimenti. Desideri: "Non si chiudono ospedali, ma si rafforzano"

ArezzoNotizie è in caricamento