Sanificazione cassonetti e strade: lavori in corso a Cavriglia

Al lavoro gli operai di Sei Toscana su incarico dell'amministrazione comunale: bonifica su tutte le zone a maggiore densità abitativa del territorio

In un periodo di emergenza come l'attuale, a contrasto del Coronavirus ogni azione delle amministrazioni comunali è tesa a mantenere massima l'igiene pubblica. E' in corso da alcuni giorni sull'intero territorio di Cavriglia, nelle zone di maggior assembramento, la sanificazione di strade, arredi urbani e cassonetti per ogni tipologia di rifiuti. Sei Toscana, su incarico del Comune, sta intervenendo su tutti i contenitori stradali per la raccolta dei rifiuti (cassonetti, bidoni, eco-compattatori, box Raee, ecc.) con la sanificazione esterna nelle zone di contatto per chi conferisce. Inoltre, nelle spazzatrici, nei mezzi lavastrade, nelle idropulitrici impiegate per la pulizia dei vicoli, sono già stati inseriti prodotti sanificanti e virucidi.
E' ancora in fase di studio la possibilità di contagio da Covid-19 da superfici inanimate, ma nel frattempo è doveroso intraprendere ogni singola azione per limitare il diffondersi del virus.
La sanificazione avverrà ciclicamente a distanza di giorni, mentre resta in vigore il divieto di accesso a tutti i parchi attrezzati, ai giardini pubblici, agli impianti sportivi, compreso il circuito di Bellosguardo,  alle aree verdi, ai cimiteri di proprietà comunale. Sono interdetti anche i fontanelli pubblici ed i distributori automatici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo richiesto immediatamente l'intervento di Sei Toscana - spiega il sindaco Leonardo Degl'Innocenti o SanniNon appena appreso che la trasmissione del virus potrebbe avvenire anche attraverso superfici. Ovviamente questo intervento non è sufficiente: abbiamo ancora troppi cittadini che approfittano del forzato riposo per uscire dalla propria abitazione. Il rischio di contagio così non è azzerato, tutt'altro. Dobbiamo rispettare gli obblighi, in maniera poi da lasciarci alle spalle quanto prima questo periodo orribile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • LIVE | Elezioni, seconda proiezione Toscana: Giani 47,2% e Ceccardi 40,8%. Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento