Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità San Giovanni Valdarno

San Giovanni Valdarno, al via i lavori per la nuova rotatoria in via Maestri del lavoro

L’intervento, finanziato con il contributo regionale di 250mila euro, servirà a garantire una maggiore sicurezza sulla Strada regionale 69. Il cantiere sarà allestito già da lunedì prossimo mentre la viabilità sarà modificata a partire dal 13 settembre

Prenderanno il via dall’inizio della prossima settimana, a San Giovanni Valdarno, i lavori di realizzazione della nuova rotatoria che sarà costruita all’incrocio tra la Strada regionale 69 e via Maestri del lavoro, in zona Gruccia. Un intervento molto atteso in città perché permetterà di mettere in sicurezza un incrocio pericoloso e fortemente transitato e fluidificare il traffico. Nell’area, frequentata sia di giorno sia nelle ore serali e notturne, sono presenti infatti abitazioni, attività commerciali, attività artigianali, locali e supermercati.

Da lunedì prossimo, 6 settembre, la ditta allestirà il cantiere con l’organizzazione della base operativa, dei mezzi e dei materiali da utilizzare. Poi, da lunedì 13 settembre, la viabilità sarà modificata per consentire la realizzazione dell’intervento che dovrebbe essere completato in due mesi. Dal 13 al 24 settembre è prevista una chiusura totale di via Maestri del Lavoro mentre dal 25 settembre all’8 ottobre sarà interrotta soltanto la svolta a destra che, dalla strada regionale 69, permette di immettersi in via Maestri del lavoro. Indicazioni ulteriori sulla modifica del traffico e la viabilità alternativa saranno forniti nei prossimi giorni.

“Partono i lavori di realizzazione della rotatoria di intersezione tra via Maestri del lavoro e la Sr69, un’infrastruttura importante per la viabilità in sicurezza nel nostro Comune e nel Valdarno, attesa da tanti anni dalla cittadinanza sangiovannese” ha dichiarato il sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi.

“La realizzazione della rotatoria è coperta quasi interamente da un finanziamento contenuto nel bilancio regionale di un paio di anni fa. Pertanto ringrazio la Regione Toscana che, almeno fino alla scorsa legislatura, investiva sulla sicurezza stradale degli enti locali - faccio riferimento anche ai bandi a cui abbiamo partecipato e che ci hanno consentito di realizzare gli attraversamenti pedonali illuminati, sempre nella Sr69, bandi che non sono stati più riproposti - con l’auspicio che possa tornare a farlo quanto prima e a sostenere, in questo modo, i Comuni in un ambito così delicato ed importante quale quello della sicurezza stradale ”, ha concluso il sindaco.

L’investimento complessivo, approvato il piano triennale delle opere pubbliche 2020/2022, ammonta a 302mila euro, finanziato per 250mila euro dalla Regione Toscana.

“I lavori per la nuova rotatoria – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pellegrini – consentiranno finalmente di mettere in sicurezza l’immissione da via Maestri del lavoro, rendendo la viabilità più sicura in particolare per gli abitanti del quartiere di Lucheria che da tempo aspettavano questo intervento. Un’opera importante, realizzata grazie ai finanziamenti della Regione che si inserisce in un quadro più ampio di interventi che stiamo portando avanti sul territorio comunale per rendere la viabilità più adeguata e funzionale alle esigenze della collettività”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Valdarno, al via i lavori per la nuova rotatoria in via Maestri del lavoro

ArezzoNotizie è in caricamento