Attualità

Salvini cita Il Pescatore di De Andrè, il commento de Il Cile: "Se fosse vivo...."

E' accaduto ieri nel giorno in cui ricorrevano i 20 anni dalla scomparsa del grande artista italiano

A venti anni dalla morte di Fabrizio De André, avvenuta l'11 gennaio del 1999, sono stati tantissimi i ricordi personali raccontati, gli speciali in tv e radio, i commenti dei personaggi famosi. Non è mancato il tweet del Ministro degli interni Matteo Salvini che ieri ha citato niente di meno che Il Pescatore: "All’ombra dell’ultimo sole si era assopito un pescatore...” Ciao Fabrizio, grazie poeta!."

Sui social il messaggio è stato stroncato e ai vari commenti, anche di aretini si è aggiunto quello dell'artista aretino Lorenzo Cilembrini, il Cile, protagonista a Sanremo dopo aver partecipato come coautore alla stesura del testo della canzone che porteranno sul palco dell'Ariston i Negrita. Ebbene il Cile non ha resistito e ha risposto al tweet di Salvini:

"Secondo me a Salvini da ragazzo per burlarsi di lui mettevano le cassette di Gianni Drudi dentro quelle di De Andrè e lui non capiva fosse uno scherzo e quindi crede che Fiky Fiky l'abbia scritta Faber, non c'è altra spiegazione per questa sua ostinazione nel celebrare un cantante che se fosse vivo gli sputerebbe in faccia."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini cita Il Pescatore di De Andrè, il commento de Il Cile: "Se fosse vivo...."

ArezzoNotizie è in caricamento