Attualità

Salva boghi, Demos: "Buona legge, bella legge per l’economia verde, per il turismo verde"

La notizia era attesa da tanto tempo, ora è realtà. La Legge SALVA BORGHI con il sì al Senato della Repubblica diventa uno dei fatti legislativi significativi della legislatura che volge al termine. DEMOS, l’Osservatorio dei cattolici democratici...

lucignano

La notizia era attesa da tanto tempo, ora è realtà. La Legge SALVA BORGHI con il sì al Senato della Repubblica diventa uno dei fatti legislativi significativi della legislatura che volge al termine.

DEMOS, l'Osservatorio dei cattolici democratici di Arezzo, rilancia il significato eccezionale di questa legge, scuotendo la sonnolenza provinciale che potrebbe farla rimanere in un cassetto senza partecipare alla attuazione sui territori delle nostre vallate.

Arezzo e le sue "centocittà", come hanno ricordato in questo decennio gli amici di DEMOS, per la promozione e lo sviluppo del turismo e delle opportunità economiche sul territorio, dal territorio.

Ora la legge della speranza, la Legge SALVA BORGHI che ha come primi firmatari Ermete Realacci e Patrizia Terzoni vede la luce in una stagione politica dove sembrava prevalere la tesi di eliminare tutti gli enti territoriali piccoli ed intermedi. La legge approvata giorni fa in parlamento che finanzia i piccoli comuni non può fare altro che piacere a noi abitanti di una provincia dove i comuni sopra i 10.000 abitanti si contano sulle dita di una mano o poco più.

Anche in provincia di Arezzo dunque si devono preservare quei servizi essenziali che fanno vivere i comuni stessi, iniziando procedure di fusione tra più comuni quando dalla popolazione stessa arrivano segni inequivocabili volti verso questa soluzione e non come è successo recentemente dalle nostre parti per iniziativa di pochi, poi rivelatasi non condivisa dai molti.

Si tratta di usare l'intelligenza amministrativa e non le mode burocratiche dove semmai si abusa di parole come : vasta, ottimizzazione, ristrutturazione.

Ristrutturazione sì ma degli antichi borghi aretini, messa in sicurezza idrogeologica delle Terre Alte della nostra Valtiberina, del Casentino, del Valdarno e della Valle della Chiana. Ridare vigore, anche finanziario, ai Piccoli Comuni, pensiamo solo per fare alcuni esempi a gioielli ricchi di archeologia, storia, bellezze naturali come Poppi, Sestino, Badia Tedalda, Loro Ciuffenna.

Là e oltre è il nostro cuore borghigiano.

Le strade provinciali in affanno, le rotaie abbandonate che possono diventare autentiche piste ciclabili in francobolli paesaggistici, centri visita di documentazione temerariamente dismessi, possono utilizzare la legge Realacci - Terzoni.

La Provincia che svolgeva in questi ambiti opere virtuose è stata dimezzata e i territori diventano vuoti di risorse e sempre più distanti dai poteri amministrativi. Sul piano legislativo DEMOS propone come alto significato di cittadinanza attiva la elezione diretta dei consiglieri provinciali e del Presidente della Provincia. I territori si riprendano i poteri di delega partecipata e diretta dei propri rappresentanti.

Buona legge, bella legge, la Legge SALVA BORGHI rivolta ai Piccoli Comuni se si pensa, per fare un solo esempio, che raccolgono il 93% degli IGP e delle DOP.

Economia verde, turismo verde, enogastronomia, possono attingere in favore dei cittadini dei Piccoli Comuni da un fondo che stanzia 10 milioni di euro per il 2017 e poi 15 milioni di euro all'anno fino al 2023.

E' una legge intelligente per lo sviluppo quella della SALVA BORGHI, è l'occasione per la promozione di Arezzo e delle sue vallate.

DEMOS Osservatorio cattolici democratici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salva boghi, Demos: "Buona legge, bella legge per l’economia verde, per il turismo verde"

ArezzoNotizie è in caricamento