Da novembre a Saione nuovo “Punto di ascolto” del Consultorio La Famiglia

Da novembre a Saione nuovo “Punto di ascolto” del Consultorio La Famiglia

Il consultorio “La Famiglia” apre un nuovo “Punto di ascolto per la famiglia” a Saione. Ogni martedì a partire dal mese di novembre consulenti volontari saranno presenti presso i locali della Parrocchia di Saione per ricevere chiunque - singoli, coppie, famiglie, genitori - abbia necessità di confrontarsi con persone esperte su un problema, un disagio, una difficoltà legata alla vita relazionale di coppia o al rapporto con i figli o afferente in generale all’area familiare.

È un’iniziativa dell’associazione “La Famiglia” (Organizzazione di Volontariato) che dal 1997 anima ad Arezzo l’omonimo consultorio familiare, e della Parrocchia di Saione, che volentieri ha messo a disposizione i locali in un punto strategico della città, dove nella sua dinamicità, si incontrano anche aspetti di fragilità e dove un servizio di questo tipo, si augurano i promotori, può intercettare e prevenire situazioni difficili da gestire.

Il punto di ascolto non ha bisogno di prenotazioni, è raggiungibile tutti i martedì dalle 18 alle 19, è un servizio gratuito, di ascolto attento e competente, che mette a disposizione i Consulenti Familiari® volontari del Consultorio La Famiglia ODV, diplomati e iscritti all’A.I.C.C.E.F., Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari, per offrire a chi può averne bisogno un percorso vero e proprio di consulenza familiare o il supporto di altri specialisti. L’incontro può anche essere unico se ritenuto sufficiente a riprendere la propria strada per la risoluzione di un problema.

L’approccio è il medesimo che il consultorio familiare utilizza da tanti anni: libero, aperto, laico e riservato nel rispetto profondo del segreto professionale dei consulenti familiari. Non si danno ricette, ma si aiuta la persona o la coppia a individuare dentro di sé le risorse utili alla soluzione dei problemi e a intraprendere un cambiamento.

In un momento di grande difficoltà come quello che ci troviamo a gestire, con l’emergenza sanitaria ancora in corso, le situazioni difficili aumentano e se non si ha la possibilità di parlarne e riflettere in sicurezza e serenità, alcune circostanze pesanti possono diventare insopportabili.

Il consultorio “La Famiglia” e la Parrocchia di Saione intendono così dare il proprio contributo, perché chi si trova ad affrontare un periodo difficile non sia solo, ma sia supportato e accompagnato con discrezione e competenza, con l’obiettivo di trovare soluzioni personali verso una strada di benessere.

Il Consultorio "La Famiglia" è attivo nella zona di Arezzo dal 1997 e si propone come servizio qualificato di consulenza al singolo, alla coppia, alla famiglia. Il consulente familiare, professionista qualificato, offre un aiuto alla persona perché giunga a comprendere se stessa, i propri valori e le proprie risorse maturando scelte personali, libere ed autonome. I consulenti operano sempre nel rispetto della persona e rispettano il segreto professionale, aggiornando la propria formazione periodicamente e coordinandosi con un'equipe di specialisti a disposizione. È un servizio gratuito e anonimo aperto a tutti. La sede del consultorio si trova in Via San Niccolò, 51 ad Arezzo. Il Consultorio “La Famiglia” è socio effettivo U.C.I.P.E.M. - Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali. I consulenti sono iscritti all’Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari (A.I.C.C.eF.) nel rispetto della Legge n. 4 del 14/1/2013 «Professioni non organizzate».

Per ogni ulteriore informazione si può scrivere a info@consultoriolafamiglia.it o chiamare il 0575 23120 ogni mercoledì dalle 17 alle 19 oppure il venerdì al 331 2893653, stesso orario.

Il sito del consultorio è: www.consultoriolafamiglia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento