Attualità

Sagre, approvato il calendario: 16 appuntamenti in 7 mesi. Dalla pizza ai piatti tipici, le regole

Sedici sagre spalmate in 7 mesi. Ecco cosa riserva il calendario approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale. Feste ancorate alla tradizione, che coinvolgono interi paesi, associazioni o circoli. Iniziative che movimentano soprattutto...

sagra1

Sedici sagre spalmate in 7 mesi. Ecco cosa riserva il calendario approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale. Feste ancorate alla tradizione, che coinvolgono interi paesi, associazioni o circoli. Iniziative che movimentano soprattutto l'estate aretina.

Dopo le battaglie degli scorsi anni, i testa a testa tra associazioni e comitato sagre, adesso il clima è più disteso, anche se le polemiche, c'è da scommetterci, non mancheranno. Come detto il calendario è stato approvato lo scorso 9 gennaio, e come previsto dal regolamento già attuato in passato, ha specifici vincoli:

è ammessa - si legge nella delibera di giunta - la somministrazione di pizza margherita e sono ammesse massimo 6 portate tra primo e secondo piatto oltre ad un solo antipasto e a massimo 3 contorni.

Menù ristretto dunque, una sola pizza, quella margherita e un numero limitato di piatti. E qualora non venga "presentato un menù conforme alle suddette prescrizioni - recita l'atto -non si darà luogo al rilascio dell'autorizzazione allo svolgimento della sagra/festa paesana". Le prime sagre prenderanno il via a maggio e andranno avanti fino a novembre. Al momento sono 6 ma potrebbero anche aumentare, sono infatti ammesse deroghe eccezionali.

A rompere il ghiaccio sarà Battifolle, con la sagra del maccherone il 25 maggio, poi Indicatore, la Sagra della Ciliegia al Bagnoro (dal 12 al 16 giugno), e si prosegue con tutti gli appuntamenti che scandiscono tradizionalmente l'estate aretina: Ruscello, Olmo, Le Poggiola, Ponte alla Chiassa, per chiudere in bellezza con Venere, Rigutino e Policiano.

In tutto si tratta di ben 113 giorni (in alcuni casi però le date si sovrappongono) di tavolate, ballo in piazza e intrattenimenti di vario tipo. 113 occasioni in cui paesi e frazioni si animeranno.

Intanto è già fissato per lunedì prossimo il nuovo incontro della commissione sagre. Associazioni di categorie, rappresentanti delle sagre e rappresentanti del comune prenderanno in esame alcune modifiche al regolamento.

"In sostanza - spiega Valeria Alvisi, vice direttrice di Confesercenti - vorremmo proporre che tale regolamento venga allargato anche agli eventi in cui si effettua somministrazione straordinaria di cibo e bevande. Ci sono state iniziative in passato che, pur essendo legate soprattutto alla somministrazione, non rientravano nei canoni delle sagre o feste paesane: ecco, la sfida adesso è quella far rientrare nel regolamento anche questi eventi". E questa volta associazioni di categoria e sagre potrebbero fare fronte comune.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sagre, approvato il calendario: 16 appuntamenti in 7 mesi. Dalla pizza ai piatti tipici, le regole

ArezzoNotizie è in caricamento