rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità Pescaiola / Via Pietro Nenni

Riqualificazione completata nel reparto di malattie infettive: 16 posti letto di subintensiva in più

Terminati i lavori di riqualificazione strutturale e del comfort dell’intera degenza

Sedici posti letto in più per la terapia intensiva e un reparto intero rinnovato e riqualificato. Sono terminati proprio in questi giorni i lavori di ristrutturazione della sezione di malattie infettive dell’ospedale San Donato di Arezzo. Dopo alcuni mesi di trasloco forzato, a causa dell'avvio delle opere e del cantiere, adesso il personale è tornato in servizio nella sede originaria del reparto. Come specificano dalla Asl, oltre alla riqualificazione strutturale e del comfort dell’intera degenza, i lavori hanno permesso di realizzare 16 posti letto attrezzati per terapia subintensiva. Come previsto nel decreto rilancio, l’ospedale su impulso dell'azienda sanitaria, sta realizzando le degenze flessibili che, al bisogno, possono essere rapidamente convertite da cure ordinarie a subintensive, in un’area, il sesto settore, già dedicata ai ricoveri Covid. Così, ai 17 letti già realizzati ex novo lo scorso autunno ecco che con quest'ultimo intervento se ne sono aggiunti ulteriori 16.

Stanno procedendo, infine, i lavori per la realizzazione di 9 posti letto di terapia intensiva la cui consegna è prevista entro marzo 2022. Saliranno a 30 i letti totali di terapia subintensiva del San Donato: in epoca pre Covid erano 10. I prossimi lavori saranno per la realizzazione di ulteriori 4 posti letto al piano della pneumologia (sesto settore, secondo piano).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione completata nel reparto di malattie infettive: 16 posti letto di subintensiva in più

ArezzoNotizie è in caricamento